Giora, porro e bollito: Carmagnola dai campi alla tavola

1348

Domenica 15 dicembre 2019 si svolgeranno a Carmagnola la fiera regionale del bovino da carne di razza Piemontese e della Giora e la fiera del porro lungo dolce.

giora carmagnola porro
La Giora, o vacca di fine carriera, protagonista insieme al porro lungo dolce della giornata dedicata alle eccellenze agro-gastronomiche del carmagnolese

Appuntamento domenica 15 dicembre 2019 a Carmagnola per la fiera agro-alimentare del bovino da carne di razza Piemontese e della Giora; in parallelo, dalle 10 alle 18, avrà luogo come da tradizione anche la mostra-mercato del porro lungo dolce di Carmagnola, giunta alla nona edizione, che verrà allestita nel salone polivalente posto sul lato di piazza Italia lungo viale Garibaldi.
Saranno presenti i produttori carmagnolesi, l’Associazione ex-allievi AmbienTiAmo e gli studenti dell’Istituto professionale per l’agricoltura e l’ambiente del “Baldessano-Roccati”.

Questi i momenti salienti della giornata.
Domenica 15 dicembre, dalle 8 alle 12, nell’area aperta di piazza Italia, si terrà la mostra-concorso dei bovini di razza Piemontese: la rassegna inizia al mattino, con l’arrivo dei soggetti in esposizione, la loro iscrizione ai Concorsi, la valutazione da parte della  Commissione giudicatrice e la successiva proclamazione dei vincitori, con la premiazione alle ore 11 circa. I primi tre esemplari classificati di ogni categoria, oltre al premio in denaro, riceveranno la tradizionale gualdrappa in raso ricamata a lettere dorate.

porro lungo dolce carmagnola Giora
Il porro lungo dolce di Carmagnola, in abbinata con la Giora per la giornata dedicata alle eccellenze agricole e gastronomiche del territorio

Dalle 8:30 alle 17:30 sarà presente il mercatino dei prodotti e degli artigiani del cibo del territorio, sempre lungo via Garibaldi, presentato dalla Società orticola di mutuo soccorso Ferrero di Carmagnola, in collaborazione con “Stupinigi è” e il Paniere dei Prodotti tipici della Città Metropolitana di Torino.

Si tratta di un mercato agricolo-orticolo e gastronomico, dove acquistare e assaggiare prelibatezze dolci e salate: i
porri freschi e le altre verdure invernali, vari prodotti trasformati (come gli ortaggi e frutti in conserva), salumi, mieli di montagna, formaggi d’alpeggio, pani rustici e dolci da forno, oltre al “panino orticolo”.

Nello stesso orario, nel controviale Garibaldi di fronte al salone polivalente si terrà un caratteristico mercato che proporrà anticipazioni natalizie con idee regalo, mentre i macellai del Comitato Garavella prepareranno no-stop panini con cotechino e crauti.
Ne pomeriggio, dalle 14:30 alle 17, spazio anche a un appuntamento per i ragazzi.

A tutti gli studenti sarà distribuito “Il Peperonario”, particolare e utile calendario per l’anno 2020 nato intorno al prodotto simbolo della città per conoscere e far conoscere la cultura gastronomica carmagnolese, come essa si sposa con i cibi del mondo e tutti i benefici di una sana alimentazione.

I bambini che si presenteranno per il ritiro del calendario potranno anche partecipare al sorteggio di 100 copie del libro “Il Mistero del Grandalbero “, scritto dalla conduttrice televisiva Renata Cantamessa, che ha creato e tuttora veste la nuova identità di Fata
Zucchina, favolistica ma moderna icona del cibo come salute e benessere. La stessa Fata Zucchina sarà presente per presentare il suo nuovo libro, una sorpresa ispirata a una tradizione alimentare interpretata in chiave moderna e gustosa.

Chiusura di giornata con il tradizionale bollito misto, preparato dai macellai della Garavella in collaborazione con la Proloco e la Confraternita del Gran Bollito Misto alla piemontese di Carmagnola: una serata all’insegna della tradizione piemontese, in cui il re sarà il bollito misto accompagnato dal porro dolce locale.