In primavera parte il restauro della chiesa di Sant’Agostino a Carmagnola

366

L’Amministrazione ha approvato il primo lotto di rifacimento della copertura della chiesa di Sant’Agostino, nell’ambito del progetto di restauro e rifunzionalizzazione del complesso monastico. In primavera partiranno i primi lavori.

restauro chiesa Sant Agostino
L’intervento di restauro del complesso monastico di Sant’Agostino a Carmagnola partirà dal rifacimento del tetto

A un anno circa dall’approvazione dell’ambizioso progetto di fattibilità tecnico economica all’intervento di restauro e rifunzionalizzazione dell’ex complesso monastico di Sant’Agostino, suddiviso in cinque lotti per un importo complessivo di quasi 4 milioni di euro, la Giunta di Carmagnola ha approvato all’unanimità il progetto definitivo del primo lotto, con il risanamento delle coperture della chiesa.

La spesa di 260 mila euro sarà finanziata con un mutuo di 25 anni a tasso zero mediante la partecipazione al bando Cultura Missione Comune dell’Istituto di Credito Sportivo.
L’intervento beneficerà inoltre al termine dei lavori di un contributo da parte della competente Soprintendenza delle Belle Arti.

Carmagnola: un progetto da 4 milioni per il recupero di Sant’Agostino

L’inizio del cantiere è previsto per la primavera prossima -dichiarano dall’Amministrazione- E’ stato inoltre trasmesso alla Soprintendenza il progetto del secondo lotto comprendente il rifacimento della copertura della quarta navata della chiesa e del corridoio di accesso allo storico liceo “Baldessano”, con contestuale consolidamento delle volte, per una spesa che ammonta a 400 mila euro che si pensa di finanziare con le stesse modalità del primo lotto“.

In attesa di notizie in merito all’erogazione dei finanziamenti del PNRR, la Giunta Gaveglio ha deciso di procedere con gli interventi di risanamento delle coperture, ritenuti prioritari, per eliminare le infiltrazioni di acqua piovana che determinano il rapido degrado dei preziosi stucchi della chiesa, causando anche la parziale inagibilità delle stessa.

Gli interventi consentiranno inoltre di poter finalmente ripristinare la funzionalità del corridoio di accesso al Liceo Baldessano, chiuso ormai da oltre un decennio per problemi statici.

Un reportage sul restauro della chiesa di Sant’Agostino a Carmagnola

In questi giorni, inoltre, è stato inoltre ottenuto un finanziamento di duemila euro da parte della Fondazione CRT nell’ambito del bando “Restauri Cantieri Diffusi” quale contributo per il progetto di restauro della scultura lignea di San Nicola da Tolentino, risalente al secolo XVIII e attualmente collocata all’interno della chiesa di Sant’Agostino.

La continua ricerca di finanziamenti in diversi ambiti, incluso il PNRR, sta portando i primi frutti e rappresenta la dimostrazione concreta dell’impegno che questa Amministrazione sta mettendo in campo per il raggiungimento dell’ambizioso obiettivo del recupero definitivo di tutto il Complesso Agostiniano di proprietà comunale entro il prossimo quinquennio”, dichiarano il vicesindaco e assessore Alessandro Cammarata e il sindaco Ivana Gaveglio.

Complesso monastico di Sant’Agostino, Carmagnola cerca fondi