“La locanda del mistero” in scena con la 7D

35

Il 20, 21 e 22 maggio, alle 21 nell’auditorium di viale Garibaldi, la Compagnia teatrale 7D del “Baldessano Roccati” porta in scena un giallo adrenalinico, daltitolo “La locanda”.
«Con la solita vena ironica che caratterizza i loro spettacoli, i 28 ragazzi, allievi ed ex allievi, si cimenteranno su un testo complesso, denso e pieno di allusioni, riferimenti e sottintesi –spiegano dalla scuola- Una vera prova d’autore ispirata a “Trappola per topi” di Agatha Christie: la storia narra di un nutrito gruppo di strani figuri che si trova bloccato in una locanda mentre fuori imperversa una bufera di neve. Una vecchia storia di sangue e di soprusi arriva a gettare nel panico i poveri malcapitati e il proprietario della locanda; tutti si troveranno anche coinvolti, loro malgrado, in un efferato delitto. Gli alibi vacilleranno, le storie si complicheranno, così come le menzogne… e alla fine un doppio, geniale colpo di scena».
La Compagnia garantisce uno spettacolo ricco, anche per dimostrare come negli ultimi anni il gruppo sia cresciuto e sappia ora cimentarsi con testi nuovi e un po’ più arditi, dialogando in modo sempre più serrato e intelligente con il suo pubblico. Ancora una volta testi, musiche, luci, costumi e organizzazione sono spettati ai ragazzi e alle loro docenti, Claudia Cravero e Margherita Caliendo. La prima parte del laboratorio ha visto l’intervento dell’attrice e coach Ivana Cravero, che ha preparato i ragazzi all’uso del corpo e della voce; poi la palla è passata all’attore Michele Canavesio, del Gruppo Teatro Carmagnola, che, consolidando con la sua presenza una importante collaborazione tra le due Compagnie iniziata anni fa, si è occupato della regia.
Ingresso libero ma prenotazione obbligatoria, da effettuarsi, nei 15 giorni precedenti lo spettacolo, rivolgendosi alla Saletta d’Arte Celeghini di via Valobra 141 (telefono 011-9720450 e 338-3586716).