Laboratoriando s’include: un progetto all’Arimondi Eula di Racconigi

129

All’Arimondi Eula di Racconigi si è concluso il progetto Laboratoriando s’include, che aveva l’obiettivo di valorizzare le qualità intrinseche di ciascuno studente.

Laboratoriando s'include Arimondi Racconigi
All’Arimondi Eula di Racconigi il progetto Laboratoriando s’include

All’Arimondi Eula di Racconigi si è concluso il progetto Laboratoriando s’include, che ha visto la partecipazione di insegnanti, assistenti all’autonomia, operatori scolastici, tecnici di laboratorio e studenti, con l’obiettivo di valorizzare le qualità intrinseche di ciascun alunno.

“Allievi di classi e indirizzi diversi –geometri, meccanici e liceali– hanno realizzato dei lavori inerenti agli argomenti trattati nelle lezioni curricolari: dalla storia alla scienza per arrivare alla tecnologia applicata –fanno sapere dalla scuola- L’aspetto di maggior rilievo di questo progetto è però da attribuire ai manufatti, frutto dell’esperienza del singolo studente nell’ambito di un lavoro d’equipe. Lavorando in gruppo infatti ognuno ha potuto acquisire una maggior sicurezza ed esprimere al meglio le proprie potenzialità che, magari, in un contesto individuale sarebbero rimaste sopite”. 

Tra le principali opere realizzate si possono citare: l'”Uovo di Pasqua in movimento” che, attraverso un meccanismo di apertura, è in grado di offrire un ovetto di cioccolato; la “Villetta a due piani“, interamente di cartone e arredata con materiale di riciclo (tappi di bottiglia in plastica, ritagli di cartone, stoffa, pezzi di pastelli a cera) e la “Gioconda 2022“, una rivisitazione in chiave sostenibile dell’opera cinquecentesca, realizzata con legnetti, pietre naturali e stoffe.

La Gioconda 2022 realizzata dagli studenti dell’Arimondi Eula

La grande motivazione e serietà degli allievi, manifestate durante l’intero percorso laboratoriale, sono state premiate in una mostra allestita all’interno dell’ Istituto, inaugurata nei giorni scorsi alla presenza del dirigente Luca Martini e della vicepreside Mara Mancardo, che hanno potuto apprezzare i risultati conseguiti, frutto di una didattica orientata all’inclusione, che ha avuto come punto di forza l’apprendimento cooperativo, l’apprendimento per scoperta, il tutoring e il lavoro di gruppo e a coppie.

Racconigi, i bambini della materna tornano ad abbellire il Centro Cicogne