“Le gemelle diverse”, una fiaba magica ambientata a Piobesi

1007

Una Piobesi magica e delicata è lo sfondo del libro “Le gemelle diverse”, una bella fiaba per bambini che strizza l’occhio anche ai più grandi.

Le gemelle diverse Piobesi Torinese
La copertina del libro “Le gemelle diverse”, ambientato a Piobesi Torinese

Il castello con la merlata torre, le rondini che si rincorrono nel cielo sopra le campagne piobesine, il “Canton dla Viassa”, la masca Baralun-a, forzieri d’oro nascosti in mezzo ai campi coltivati, il leggendario passaggio sotterraneo che collegherebbe il medioevale maniero piobesino con quello di Vinovo: non manca proprio nessuno degli aspetti più magici e incantevoli di Piobesi Torinese nella nuova fiaba per bambini “Le gemelle diverse”, scritto da Paolo Picco ed edito dalla torinese Voglino Editrice.

L’avvincente storia delle due sorelle Magala, Agnese e Caterina -figlie dello “Sgnor Magala”, allevatore di cavalli arricchitosi in pochi anni tanto da potersi permettere di acquistare il castello nel centro del paese- si snoda fra le stanze dell’antico maniero, l’adiacente parco all’italiana con la sua citroniera e le strade di una Piobesi che fu, e che per molti versi, è ancora.

Le vicende di Agnese, buona d’animo ma con un importante difetto fisico, e Caterina, bellissima ma capricciosa, si intrecciano con la nobilità della zona, i figli dei Conti di Piossasco, e con una masca, Baralun-a, che come spesso accade nelle fiabe saprà trasformarsi da personaggio negativo in vero cardine per il lieto fine della novella.

Anche la chiesa di origine romana di San Giovanni fa il suo ingresso in scena sul finale della storia, cornice di una fiaba con il sapore di leggenda dedicata sia ai giovani lettori che ai più curiosi, desiderosi di immergersi nella magia di una storia fantastica che mira a far risaltare la bellezza del diverso, mostrando l’importanza del valore della persona in contrasto con la quanto mai attuale esaltazione del mero lato estetico ed esteriore.

In un’alternanza di colpi di scena e di rimandi al territorio locale velato di pura magia, un modo delicato per riflettere sul vero valore della vita attraverso un racconto avventuroso e appassionante.

Il libro, sostenuto dal Comune di Piobesi Torinese, è acquistabile anche sul sito www.voglinoeditrice.it. Informazioni al numero 011-0464109.