ll Comune di Racconigi eredita la collezione di libri di Aldo Mano

211

Il Comune di Racconigi ha ricevuto come donazione testamentaria la collezione di 1.156 libri del defunto cittadino e giornalista Aldo Mano: i volumi verranno integrati nel patrimonio della biblioteca civica della città.

Aldo Mano

Il Comune di Racconigi ha accettato negli scorsi giorni la donazione testamentaria lasciata da Aldo Mano, giornalista e cronista cittadino, mancato il 24 marzo 2023. 

La donazione comprende una collezione di 1.156 libri che Aldo Mano decise di devolvere alla biblioteca civica, alla scuola e alla casa di riposo della città.

Il testamento sottolinea il desiderio di arricchire il patrimonio culturale della comunità di Racconigi, confermando il legame e l’impegno che Aldo Mano dimostrò nei confronti della città che tanto amava.

Racconigi firma una convenzione per la Polizia Locale con Nichelino

L’amministrazione comunale, riconoscendo l’importanza del gesto e la qualità dei volumi donati, si è impegnata per garantire che la collezione venga integrata nel patrimonio della biblioteca civica, rendendola accessibile ai cittadini, così da rinnovare la memoria e l’eredità di Aldo Mano.

“Esprimiamo la nostra gratitudine ad Aldo Mano e alla sua famiglia -commentano da palazzo civico- per questa donazione significativa, che non solo arricchirà le risorse culturali disponibili per i cittadini, ma celebrerà anche il contributo di un uomo che ha dedicato la sua vita a documentare e valorizzare la storia e la cultura locale”.

La figura di Aldo Mano verrà ricordata anche sabato 4 maggio, alle ore 10 nel Salone d’Ercole del Castello di Racconigi, durante una conferenza evento organizzata dal Lions Club.

I volontari della Croce Rossa di Racconigi a Roma per l’udienza papale