Nove studenti carmagnolesi vincono il concorso “Diventiamo cittadini europei”

820

Nove allievi del Polo scolastico superiore “Baldessano Roccati” di Carmagnola sono tra i vincitori del 36esimo concorso “Diventiamo cittadini europei”.

diventiamo cittadini europei
Nove studenti dell’Istituto “Baldessano Roccati” di Carmagnola sono stati scelti come vincitori del concorso “Diventiamo cittadini europei”.

Il progetto di Cittadinanza e Costituzione “Diventiamo cittadini europei” -coordinato dalla professoressa Margherita Gagliasso con la collaborazione delle docenti Claudia Vinassa, Ivana Sicca e Ada Senestro- è stato un bel momento di sinergia tra il liceo scientifico e l’istituto tecnico del “Baldessano Roccati” di Carmagnola e si è concluso con risultati decisamente positivi.

Nove allievi del Polo scolastico superiore carmagnolese, infatti, sono risultati vincitori per la qualità dei loro elaborati, selezionati da una Commissione di docenti universitari ed esperti in problematiche europee.

Questi gli studenti carmagnolesi che si sono aggiudicati il premio:

  • Barra Pietro, 5B Liceo scientifico tradizionale
  • Cochior Fabio, 5E Istituto tecnico turistico
  • Colabello Tommaso, 4E Liceo scientifico scienze applicate
  • De Santis Alessia, 5A Istituto tecnico amministrazione finanza e marketing
  • Levrone Matteo, 5B Liceo scientifico tradizionale
  • Longo Gaia, 4B Liceo scientifico tradizionale
  • Marini Jessica, 5B Liceo scientifico tradizionale
  • Stoppa Ivan, 5E Istituto tecnico turistico
  • Tosco Sofia, 5B Liceo scientifico tradizionale

Gli allievi vincitori saranno premiati con la partecipazione a un seminario di formazione alla cittadinanza europea a Bardonecchia e un viaggio studio a Istituzioni europee ed internazionalispiegano dalla scuola- È prevista anche la partecipazione alla Festa dell’Europa promossa dal Parlamento europeo a Milano. La Consulta ha già contattato gli allievi per la consegna degli attestati e per assegnare i premi, anche se, vista l’emergenza sanitaria, al momento non si è in grado di stabilire quando saranno realizzate le iniziative formative e il viaggio premio“.

Educazione ambientale a scuola: da settembre lo sviluppo sostenibile diventa materia scolastica

Le classi carmagnolesi coinvolte -per un totale di 72 allievi- sono state le seguenti: 4E del liceo scientifico scienze applicate, 5B e 4B del liceo scientifico tradizionale, 4 E del liceo scientifico scienze applicate, 5A dell’Istituto tecnico economico amministrazione finanza e marketing, 5D e 5E dell’istituto tecnico economico turistico.

Soddisfatte le docenti che hanno coordinato l’iniziativa all’interno del “Baldessano Roccati”: “Certamente, quando gli allievi hanno scritto i loro temi, erano preparati e consapevoli dell’importanza di essere cittadini in una compagine grande come l’Europa, delle possibilità offerte, ma non potevano certo immaginare quanto sarebbe stato immediato sperimentare i principi della conferenza di Lisbona, prima di tutto la Solidarietà tra gli Stati, per gestire insieme tutte le problematiche che si sono create in una società cambiata dal Coronavirus“.

Cibo e sostenibilità: che cosa sanno i giovani italiani degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile?

Il concorso “Diventiamo cittadini europei”, promosso dal Consiglio regionale del Piemonte tramite la Consulta regionale Europea, con la collaborazione dell’Ufficio scolastico Regionale per il Piemonte e il Parlamento Europeo, ha consentito alle classi di approfondire due tematiche cruciali: le politiche europee di sviluppo in relazione all’ambiente e agli scambi internazionali.

In totale sono stati 833 gli studenti partecipanti in tutto il Piemonte; 148 i vincitori.
Il progetto si è snodato in differenti tappe che hanno previsto un corso di aggiornamento per le insegnanti; conferenze con docenti universitari ed esperti in problematiche europee; attività di approfondimento di gruppo e individuale in classe -concludono dal Baldessano RoccatiIl percorso didattico si è concluso con la stesura di un elaborato individuale per 72 allievi; le insegnanti, infine, hanno selezionato tra questi temi svolti 28 lavori che sono stati inviati per la partecipazione al concorso“.