Nuovi parcheggi rosa a Carmagnola: come utilizzarli correttamente

458

Il Comune di Carmagnola informa in merito ai nuovi parcheggi rosa: chi può usarli e come, evitando multe per divieto di sosta che possono arrivare fino a 90 euro.

parcheggi rosa carmagnola chi può usarli e come
I due parcheggi rosa davanti al municipio carmagnolese: anche in questo caso, gli stalli sono riservati a donne incinta o a famiglie con bambini fino a due anni; in ogni caso, l’auto deve esibire l’apposito permesso

Ventitre parcheggi rosa sono realtà anche a Carmagnola e, per evitare multe e contestazioni, il Comune informa in merito a chi può usarli e come, in modo corretto.

«Sono spazi di sosta gratuiti, con le strisce di colore rosa, riservati solamente ai veicoli adibiti al servizio delle donne in stato di gravidanza o di genitori con un bambino di età non superiore a due anni -specificano da Palazzo civico- Per poterli utilizzare serve inoltre esporre un contrassegno speciale, denominato “permesso rosa”, che viene rilasciato dagli uffici della Polizia Locale su presentazione di istanza scritta e documentata».

Carmagnola: nuovi parcheggi rosa per donne incinte e famiglie con bambini piccoli

Si tratta di una possibilità prevista dal Codice della Strada che il Comune ha voluto sfruttare per favorire gestanti e famiglie con bimbi molto piccoli. Solo questi guidatori, però, possono parcheggiare.

Negli altri casi -ad esempio, l’utilizzo degli stalli da parte di auto guidate da donne con figli di età superiore ai due anni o comunque non provviste dell’apposito permesso- vige il divieto di sosta e si è soggetti a contravvenzione, che può arrivare fino a 90 euro.

«I cittadini devono fare attenzione a non confondere questi posti auto, realizzati secondo quanto previsto dal Codice della Strada, con i parcheggi “di cortesia” per le donne presenti, ad esempio, nei centri commerciali», aggiungono dal Comune.

Per maggiori informazioni e dettagli, chiamare la Polizia locale al numero 011-9724301.

Carmagnola: lavori in via De Gasperi fino al 2 dicembre, con divieti di transito e di sosta