Oltre mille interventi all’anno per l’Urologia dell’Asl TO5

215

L’Urologia dell’Asl TO5, diretta dal professor Gaetano Marino e con baricentro al San Lorenzo di Carmagnola, effettua complessivamente oltre mille interventi all’anno, grazie a strumentazioni e organizzazione.

urologia asl to5
L’ospedale San Lorenzo di Carmagnola è il baricentro dell’Urologia dell’Asl TO5

Sono oltre mille i pazienti che ogni anno vengono curati dalla Struttura di Urologia dell’Asl TO5, che dal 2007 è diretta dal professor Gaetano Marino e che mantiene a Carmagnola il proprio baricentro.

Qui, al San Lorenzo, hanno infatti sede il centro degli urostomizzati, l’endoscopia ambulatoriale con strumenti mininvasivi e, in particolare, il centro uroncologico dove vengono effettuate le instillazioni endovescicali chemio immunoterapiche.

Il blocco operatorio di Carmagnola è inoltre dotato di due sistemi laser per il trattamento della calcolosi urinaria e per le neoplasie vescicali e ha da poco potenziato l’efficienza e l’efficacia clinica per tali procedure mantenendo la minivasività.

Attivo il nuovo laboratorio di analisi all’ospedale San Lorenzo di Carmagnola

«Le procedure urologiche sono negli anni migliorate e diventate più efficaci soprattutto grazie a tre principali fattori: l’acquisizione di nuove tecnologie, la riduzione della degenza clinica ospedaliera e l’assunzione di giovani capaci e fortemente motivati», spiegano dall’Asl.

«L’Azienda ha puntato molto su di noi -sottolinea Marino- L’aver fornito nel 2023 a Carmagnola lo strumento dedicato per le biopsie prostatiche con tecnica Fusion ha permesso di effettuare una diagnosi sempre più precoce e mininvasiva del carcinoma prostatico».

Accordo con l’Inail per la costruzione del nuovo ospedale unico Asl TO5 a Cambiano

Al San Lorenzo è stato inoltre potenziato il centro di Calcolosi Urinaria acquisendo strumenti dedicati per poter effettuare procedure chirurgiche complesse mininvasive come quelli dedicati a effettuare la Chirurgia percutanea renale, che consiste nella litotrizia completa di calcoli renali di grandi volumi incarcerati nella via urinaria non altrimenti raggiungibili per via uretrale.

«Sono pazienti che una volta inviavamo in altri ospedali, mentre oggi siamo in grado di curarli all’interno della nostra Asl -enfatizza il direttore- E Carmagnola diviene sempre di più il baricentro aziendale per questi interventi».

Grazie a queste procedure, inoltre, è stato possibile ridurre la degenza ospedaliera, permettendo così all’Urologia di seguire un maggior numero di pazienti.

Il Lions Club Carmagnola dona 18 televisori all’ospedale San Lorenzo

«Il fattore più importante per il funzionamento del reparto rimangono le persone -aggiunge Marino- La presenza di urologi giovani, desiderosi di crescere e motivati al lavoro è stata la mossa vincente», conclude Marino.

«Stiamo investendo in persone e strumenti per potenziare l’offerta sul territorio e ridurre la mobilità passiva -afferma il neo commissario dell’Asl TO5, il dottor Bruno Osella La nostra Azienda sanitaria è ricca di validi professionisti e come Direzione vogliamo offrire loro tutto il supporto possibile per poter essere sempre più vicini ai cittadini».

Bruno Osella nuovo commissario dell’Asl TO5 per tutto il 2024