Accordo con l’Inail per la costruzione del nuovo ospedale unico Asl TO5 a Cambiano

276

L’Asl TO5 ha approvato la convenzione con l’INAIL per la costruzione del nuovo ospedale unico a Cambiano, definendo le tempistiche di progettazione.

ospedale cambiano inail
Approvata dall’Asl TO5 una convenzione con INAIL per la costruzione del nuovo ospedale unico a Cambiano [immagine di repertorio – foto @ Flickr]
Con una convenzione, approvata nei giorni scorsi dai vertici dell’Asl TO5, l’Azienda sanitaria ha dato il “via libera” a un accordo con l’INAIL per la costruzione del nuovo ospedale unico a Cambiano.

Stando a quanto previsto nel documento, l’Istituto nazionale per gli infortuni sul lavoro acquisirà da Asl e Regione l’area edificabile, per eseguire i lavori di costruzione (il cui termine è previsto entro il 2030) e rientrare poi dell’investimento grazie a un canone di locazione pagato dall’Azienda sanitaria.

Nuovo ospedale Asl TO5, ok dai sindaci al sito di Cambiano

La convenzione prevede che la progettazione resti in carico all’Asl TO5, stabilendo alcune tempistiche. Il progetto di fattibilità tecnico-economica dovrà arrivare entro il 31 dicembre 2025, corredato dai pareri e dai permessi di tutte le autorità competenti, con indizione della Conferenza dei Servizi.

Quindi, entro metà 2026, il progetto dovrà essere verificato, in modo che per il 31 marzo 2027 arrivi il progetto esecutivo, corredato dai necessari documenti edilizi, in modo da poter eventualmente procedere con la gara d’appalto.

Ospedale unico Asl TO5, al via la progettazione: sarà realtà nel 2030?

Azienda sanitaria e Istituto hanno già anche fissato il futuro canone d’affitto, che ogni anno sarà pari al 2,5% dell’investimento complessivo (a oggi stimato in circa 300 milioni di euro) per una durata minima di 20 anni.

Saranno a carico dell’Asl tutte le manutenzioni ordinarie e straordinarie nonché gli adeguamenti a norma dell’immobile.

L’ospedale unico a Cambiano sorgerà nell’area oggi dismessa dell’ex Parco Veicoli, ora di proprietà del Demanio e in parte di altri soggetti privati e pubblici. L’esatto perimetro della nuova struttura verrà definito proprio in sede progettuale, con eventuale acquisizione di ulteriori terreni necessari, tramite compravendita o esproprio.

Ospedale Asl TO5, il Consiglio regionale del Piemonte ha scelto definitivamente l’area di Cambiano