Anche “Ortoflora e Natura” annullata per Coronavirus

768

In seguito alla situazione di emergenza relativa al contenimento del nuovo Coronavirus Covid-19, è stata annullata anche “Ortoflora e Natura”, mostra-mercato regionale del settore florovivaistico ed orticolo prevista a Carmagnola nei giorni di sabato 4 e domenica 5 aprile 2020.

Ortoflora 2020 annullata coronavirus Carmagnola
Una delle precedenti edizioni di Ortoflora e Natura alla Vigna

Il Comune di Carmagnola ha deciso di annullare la 32esima edizione di Ortoflora e Natura, mostra mercato regionale del settore florovivaistico e orticolo prevista per le giornate di sabato 4 e domenica 5 aprile 2020.

I Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri impongono la sospensione, sino al 3 aprile 2020, di manifestazioni, eventi e spettacoli di qualsiasi natura svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro -spiegano dal Comune di Carmagnola- Nonostante le date previste per la manifestazione siano susseguenti al termine temporale sino a qui imposto dai decreti, vista la grave situazione di emergenza sulla diffusione dell’epidemia e di incertezza sul suo evolversi, l’Amministrazione ha deciso di annullare l’evento per senso di responsabilità nei confronti della propria comunità e di tutti gli espositori e gli operatori commerciali che vi parteciperebbero“.

La manifestazione viene annullata e non verrà recuperata in altre date del corrente anno.

Ortoflora e Natura -mostra mercato tra le più importanti in Piemonte per ciò che riguarda le produzioni del settore florovivaistico ed orticolo con attrezzature ed arredi da orto e da giardino- prima di essere annullata quest’anno prevedeva l’allestimento di un grande “orto e giardino di campagna” di circa 1.500 metri quadri.
In un’area espositiva di 25.000 mq a ingresso libero, i visitatori avrebbero trovato anche laboratori florovivaistici organizzati all’interno e in collaborazione con l’Istituto agrario del “Baldessano Roccati”, una piazza delle erbe, visite all’Incubatoio Ittico e al museo civico di Storia Naturale, la tradizionale degustazione del ravanin e del porro, street food, una mostra mercato dei piccoli animali, una mostra di arte contemporanea, un convegno sulla fauna ittica, animazioni e intrattenimenti vari per grandi e piccini.

E voi? Come state vivendo questi giorni di Emergenza per il Covid-19?
Scrivetecelo qui!