Osasio, contributi e opere pubbliche al centro del Consiglio comunale

197

Si è tenuto il Consiglio comunale ad Osasio: il sindaco Silvio Cerutti ha presentato le principali opere pubbliche in programma per il Comune, oltre ai contributi ottenuti dagli Enti, tra cui quelli del PNRR.

Si è tenuto il Consiglio comunale di Osasio: tra i punti all’ordine del giorno la comunicazione del sindaco riguardo i contributi ottenuti dal Comune e le opere pubbliche in programma per i prossimi mesi (foto di Francesco Rasero @ Il Carmagnolese)

Si è tenuto il Consiglio comunale ad Osasio: quest’ultima seduta è stata l’occasione per il sindaco Silvio Cerutti per presentare l’elenco di contributi e opere pubbliche in programma per il territorio osasiese.

L’ultimo Consiglio comunale di Osasio aveva un ordine del giorno piuttosto breve; nonostante ciò il sindaco Silvio Cerutti ha reso la seduta ricca di novità, in particolare comunicando all’Assemblea le future opere pubbliche, in programma per il territorio di Osasio per i prossimi mesi e anni. Con l’occasione il primo cittadino ha anche aggiornato i consiglieri in merito ai finanziamenti e contributi ottenuti da diversi Enti proprio per la realizzazione di questi progetti.

Grazie al supporto del segretario comunale, la dottoressa Anna Negri, è stato annunciata una variazione al bilancio di previsione per il triennio 2022-2024. Focus della modifica è in particolare l’arrivo dei fondi PNRR al Comune di Osasio: si tratta di oltre un milione di euro. Inoltre, nella variazione sono stati anche inseriti altri contributi, tra cui quasi centomila euro provenienti dalla Città Metropolitana di Torino per il cosiddetto “Progetto pilota”, che prevede la sistemazione delle aree industriali e artigianali dei Comuni.

Ci tengo a sottolineare che il Comune di Osasio non si è mai fermato -ha annunciato il sindaco Silvio Cerutti nel presentare i principali contributi ottenuti- Ci sono tuttora molte opere pubbliche in corso: voglio ricordare, ad esempio, il restauro della Chiesa dei sette dolori, che si trova nel cimitero comunale, e che pochi giorni fa è stata visitata dal soprintendente della Regione Piemonte, da cui abbiamo ricevuto i complimenti“.

Osasio, il Comune stabilisce la data della festa patronale

L’altro progetto in corso è la realizzazione del nuovo archivio comunale, sotto i locali della posta, oltre all’installazione dell’ascensore nel municipio. “L’archivio è stato terminato, siamo in attesa del preventivo degli scaffali che vi dovranno essere collocati -ha aggiunto il primo cittadino- Il mese prossimo invece verrà consegnato l’ascensore“.

Per quanto riguarda i fondi del PNRR, invece, Osasio ha ottenuto oltre un milione di euro per la ricostruzione dello stabile che in precedenza era della parrocchia e che negli scorsi mesi è stato acquistato dal Comune. L’ex casa parrocchiale dovrebbe diventare, secondo il progetto iniziale, una residenza per anziani autosufficienti e dovrebbe anche ospitare il nuovo centro medico. “Siamo riusciti ad ottenere un milione e mezzo di euro per questo progetto, e per questo voglio ringraziare i dipendenti comunali, l’ufficio tecnico e il segretario comunale per l’ottimo lavoro svolto -ha proseguito Cerutti- É un progetto di cui siamo molto orgogliosi: è il frutto di un lavoro di squadra per cui voglio ringraziare anche la minoranza, che ci ha sempre sostenuto in questo percorso. Non vediamo l’ora di poter iniziare con i lavori“.

É in programma anche l’efficientamento energetico della scuola primaria del paese: sono 84mila euro i contributi ottenuti dal Ministero per questo progetto, secondo cui dovrebbe essere realizzato il cappotto termico all’edificio, oltre all’installazione di nuovi infissi. Associato a questo intervento è anche prevista la costruzione dell’impianto di illuminazione di via Peschiere, dalla zona che va dal centro sportivo all’incrocio con la strada provinciale.

Altri diecimila euro di contributo andranno a sostenere i costi della manutenzione delle strade del territorio di Osasio. “Io proporrei di usare questi contributi per la sistemazione finale della strada che parte dalla SP138 fino alla casa sparsa di Braida dei Prati -ha suggerito il sindaco- Inoltre verrebbe installato un palo della luce a led con la batteria fotovoltaica, per essere anche di supporto alle due famiglie che sono residenti in questa località, soprattutto in inverno“.

Osasio rinnova l’accordo con La Loggia per la Polizia Locale

Ha aggiunto Cerutti: “Ci sono poi 50mila euro di contributi che serviranno per l’efficientamento energetico delle proprietà comunali: la Giunta comunale e l’ufficio tecnico hanno deciso di usarli per il caseggiato del centro sportivo, su cui verrà installato un impianto fotovoltaico, che possa anche aiutare il centro ad abbattere i costi in merito“.

Altri 90mila euro di finanziamenti (a cui si aggiunge la restante parte del Comune per raggiungere i 110mila euro totali del progetto) serviranno per asfaltare le strade della zona artigianale del paese; oltre a ciò verrà anche realizzato un parcheggio, a servizio non solo delle aree industriali di Osasio ma anche dei residenti di via Angiale, nei pressi di questo quartiere. “L’area che diventerà un parcheggio sarà ceduta gratuitamente al Comune -ha specificato il primo cittadino- Ad oggi è un’area di sosta di ghiaia: si procederà con l’asfaltatura e la piantumazione di alcuni alberi, così da trasformarlo in un nuovo parcheggio pubblico“.

Ultimo punto all’ordine del giorno riguardava lo schema di convenzione con i Comuni di Carignano, Lombriasco e Villastellone, tutti facenti parte dell’area del consorzio Covar14. Oggetto del patto è l’uso condiviso dei centri di raccolta rifiuti nei territori di queste Amministrazioni. A Carignano è presente il centro di raccolta detto “La Molinetta”, in cui i cittadini di Lombriasco e Osasio potevano conferire i propri rifiuti; con l’apertura della convenzione al Comune di Villastellone anche quest’ultimo potrà usufruire di quest’area.

La convenzione è stata modificata accogliendo anche il Comune di Villastellone che, così facendo, può candidare ai fondi del PNRR il progetto per la costruzione di un’area per il conferimento dei rifiuti sul proprio territorio -ha spiegato Cerutti- Quando questo sarà completato sarà anch’esso a disposizione dei cittadini osasiesi, così come avviene ora con l’area ecologica di Carignano“. Più avanti le quattro Amministrazioni si dovranno accordare per la suddivisione dei relativi costi.

Dal 1° febbraio cambiano i medici di base a Castagnole e Osasio