L’ospedale San Lorenzo di Carmagnola inizia a riaprire alcuni reparti

1302

Superata l’emergenza, l’ospedale San Lorenzo di Carmagnola torna a riattivare alcuni letti per pazienti “No Covid”. Entro fine agosto è possibile ipotizzare la riapertura del Pronto Soccorso e delle sale operatorie.

Riattivazione ospedale San Lorenzo di Carmagnola
L’Asl TO5 ha annunciato la parziale riattivazione dell’ospedale San Lorenzo di Carmagnola, dallo scorso ottobre Covid Hospital di zona: l’obiettivo è la riapertura totale entro fine agosto

Con il picco della pandemia di Coronavirus ormai alle spalle, l’Asl TO5 sta lavorando alla riapertura progressiva dell’ospedale San Lorenzo di Carmagnola, ipotizzando anche la riattivazione del Pronto Soccorso e delle sale operatorie a partire da fine agosto.

La riduzione dei posti dedicati ai casi Covid ha già consentito, in questi giorni, di attivare 12 letti in Medicina 1B per pazienti non positivi al virus. Di questi, cinque sono già stati occupati nelle ultime ore.

Si può tuttavia dire che l’intero ospedale e il Pronto Soccorso verranno riaperti tra il 23 e il 27 di agosto -fa sapere l’Asl TO5 in un comunicato stampa- Non va infatti dimenticato che il San Lorenzo, fino a oggi, è ancora un Covid Hospital“.

Covid al minimo, poco più di cento contagi in tutto il Carmagnolese

Il Pronto Soccorso carmagnolese è totalmente chiuso dallo scorso 28 ottobre, quando ebbe inizio la cosiddetta “seconda ondata” della pandemia e, da allora, non è più stato riaperto, al pari dei reparti non-Covid.

La riattivazione del San Lorenzo post emergenza, comunque, procederà per step. Due i filoni lungo i quali intende muoversi, in queste settimane, l’Azienda sanitaria: da un lato puntando su un miglioramento delle tecnologie e della qualità dei servizi, con nuovi percorsi dedicati ma in piena sicurezza; dall’altro garantendo i necessari periodi di riposo al personale, grazie a un’apposita turnazione.

Stiamo cercando, insieme all’Amministrazione comunale, di fare il possibile per riaprire al più presto il Pronto Soccorso e le sale operatorie del San Lorenzo –commenta il neo direttore generale dell’Asl TO5, Angelo Pescarmona Per tutti noi è importante avere sul territorio un presidio sanitario operativo e utilizzabile nella massima sicurezza per soddisfare i bisogni di salute dei cittadini”.

Angelo Pescarmona è il nuovo direttore generale dell’Asl TO5