Parcheggi a pagamento anche a Carmagnola?

498

L’ipotesi delle “strisce blu” è tornata alla ribalta con gli studi legati al PUMS – Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile. I tecnici prevedono fino a mille parcheggi a pagamento in centro, ma per ora l’Amministrazione prende tempo.

strisce blu parcheggio parcheggi a pagamento posteggi

Anche Carmagnola attiverà i parcheggi a pagamento con strisce blu?

Questa l’ipotesi al vaglio della Giunta Gaveglio, sulla base di quanto emerso dagli studi legati al PUMS, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile di cui si sta discutendo da alcuni mesi in città.
Un’ipotesi che, secondo alcune fonti, potrebbe diventare realtà già entro il 2019.

Gli scenari proposti dai tecnici che stanno elaborando il PUMS prevedono infatti l’inserimento di stalli a pagamento in tutto il centro storico, a partire dall’asse di Via Valobra, e nell’area intorno all’ospedale.

Il tutto con un duplice (anzi triplice) obiettivo: disincentivare l’uso dell’automobile per venire in centro città; aumentare la rotazione dei posti auto, favorendo il ricambio e, infine, aumentare gli introiti per le casse comunali.

Potrebbero essere introdotte le strisce blu anche al posto di alcune aree oggi a disco orario, anche solo nei giorni di maggiore afflusso, come il mercoledì o il sabato mattina in concomitanza con i mercati.

I tecnici che stanno lavorando al PUMS, nei vari scenari, hanno ipotizzato fino a mille parcheggi a pagamento, ma difficilmente la “rivoluzione delle strisce blu” a Carmagnola sarà così radicale.
Più probabile, quanto meno, un’introduzione a lotti.

Dall’Amministrazione per ora non arrivano né conferme né smentite ufficiali: “E’ solo una delle tante ipotesi che stiamo valutando, senza scartarla a priori. Vogliamo analizzare tutti i possibili vantaggi e svantaggi“, commentano dalla Giunta, facendo capire che il lavoro di valutazione è ancora in corso e che nulla è stato deciso o stabilito.

Anche se lo scenario era già stato previsto in passato dall’assessore Massimiliano Pampaloni, che aveva addirittura parlato del possibile costo orario (stimato tra i 60 e gli 80 centesimi all’ora).

Resta il fatto che Carmagnola, a oggi, è una delle poche città ad avere ancora tutti gli stalli per il parcheggio delle automobili gratuiti o, al massimo, con la sosta a tempo (regolamentata da disco orario).
Anche realtà più piccole, come ad esempio la vicina Racconigi, hanno allo studio l’introduzione delle strisce blu, che da anni sono ormai attive in città analoghe, come Bra, Alba, Chieri o Savigliano.