Piemonte verso la zona arancione, le nuove regole per i non vaccinati

356

Visti i dati relativi a contagi, terapie intensive e posti letto Covid occupati, la Regione Piemonte sarà in zona arancione da lunedì: nuove restrizioni per i non vaccinati, le regole non si applicano a chi ha il Super Green Pass.

piemonte zona arancione regole
Il Piemonte torna in zona arancione: con le nuove regole, le restrizioni riguardano solo i non vaccinati, senza Green Pass o con la certificazione “base” [immagine di repertorio]
A distanza di circa nove mesi dall’ultima volta, il Piemonte si appresta a tornare in zona arancione a causa della pandemia da Covid-19: con le nuove regole, però, le misure interesseranno solamente le persone che non hanno il vaccino, dando invece ai vaccinati maggiore libertà rispetto al passato e nessun cambiamento pratico rispetto alla zona gialla. Il cambio di colore sarà attivo da lunedì 24 gennaio 2022.

Le ulteriori restrizioni legate alla zona arancione varranno infatti solo per le persone senza Green Pass o con il cosiddetto Green Pass “base” (quello derivante da tampone e non da vaccino o guarigione): per loro saranno principalmente vietati gli spostamenti al di fuori del Comune di residenza e l’accesso ai negozi nei centri commerciali nei weekend.

Non sono invece previsti cambiamenti o nuove limitazioni per le persone in possesso di Green Pass “rinforzato”, quello che dura sei mesi dopo il completamento del ciclo vaccinale o dopo il richiamo (la terza dose) o dalla guarigione dal virus.

Lieve calo del totale di positivi al Covid-19 nel Carmagnolese

In arancione, in particolare, i non vaccinati e senza Green Pass potranno spostarsi verso un altro Comunesolo per lavoro, necessità, salute o per servizi non sospesi ma non disponibili nel proprio Comune“.

Analogamente, nei giorni festivi e prefestivi, chi è senza certificazione verde anti-Covid non potrà accedere ai negozi presenti nei centri commerciali, ad eccezione di alimentari, edicole, librerie, farmacie e tabaccherie.

Vietati anche gli sport di contatto a chi non è in possesso di green pass o ha il green pass base. Infine, anche con tampone negativo, non sarà più possibile partecipare a corsi professionali in presenza.

Vaccino anti-Covid in Piemonte: è scattato l’obbligo per gli over50

Le altre limitazioni previste nel passaggio da zona gialla a zona arancione, invece, sono state “assorbite”, nelle ultime settimane, dalle nuove regole legate all’obbligo di Super Green Pass, ad esempio per la consumazione anche al banco o l’accesso a determinate categorie di uffici e negozi.

Nonostante un quadro complessivo che dimostra sia nella diffusione del virus che nel numero di nuove ospedalizzazioni una situazione in costante miglioramento, il Piemonte ha superato in piccolissima percentuale (0,3%) uno dei parametri per il passaggio in arancione e su questo ha inciso il ricovero delle persone non vaccinate, che continuano a occupare i 2/3 delle nostre terapie intensive e più della metà dei posti letto ordinari, ponendo il Piemonte sopra la soglia di allerta -è il commento del presidente della Regione Piemonte, Alberto CirioVa ricordato che l’ingresso in zona arancione per le persone vaccinate non porterà nessuna privazione e ulteriori restrizioni nelle loro attività quotidiane e nella loro socialità”.

Mega Green pass, Super Green pass e Green pass base, quando e a cosa servono