PNRR: Carignano propone quattro progetti per 18 milioni di euro

418

Il Comune di Carignano ha richiesto 18 milioni di euro di fondi PNRR per finanziare quattro progetti per la rigenerazione urbana, partecipando a un piano integrato che coinvolge numerosi altri Comuni del territorio.

carignano pnrr progetti
Tra le proposte di intervento presentate dal Comune di Carignano c’è il recupero dell’area occupata dall’ex Lanificio Bona (foto: Francesco Rasero – Il Carmagnolese)

Sono quattro i progetti che il Comune di Carignano ha presentato alla Città metropolitana di Torino, i quali, se approvati, potranno essere finanziati con un totale di 18 milioni di euro provenienti dal PNRR.

Le proposte progettuali rientrano nel piano di rigenerazione urbana “4I – Inclusivo, Integrato, Innovativo, Insieme”, che vede coinvolta la Città di Carmagnola come capofila, insieme a numerosi altri Comuni: Arignano, Baldissero Torinese, Cambiano, Isolabella, Lombriasco, Marentino, Osasio, Pecetto Torinese, Pino Torinese, PoirinoPralormo, Riva presso Chieri, Santena, Trofarello e Villastellone.

Fondi PNRR: Carmagnola capofila di un progetto da 80 milioni

Il primo intervento presentato dal Comune di Carignano prevede la demolizione dell’ex Lanificio Bona (7,5 milioni di euro), con l’obiettivo di realizzare una nuova struttura per ospitare la palestra dell’Istituto Alberghiero “Norberto Bobbio” -che a distanza di molti anni dall’apertura non è ancora dotato di un’area per svolgere le attività di educazione fisica- la quale sarà anche a disposizione della città. Verranno inoltre costituiti degli spazi per l’aggregazione culturale e sociale, dove gli studenti diplomati potranno promuovere il ristorante didattico e ricercare opportunità lavorative.

Il secondo intervento consiste nel completo recupero dell’ex casa mandamentale (1,2 milioni di euro) sita in via Quaranta, al fine di ottenere un totale di nove alloggi per le famiglie bisognose di un’abitazione. La struttura disporrà di un corretto consolidamento antisismico, gli infissi saranno sostituiti in conformità alla normativa sul risparmio energetico, e verranno costituiti degli spazi comuni per favorire la socialità.

PNRR: Poirino presenta quattro progetti per un totale di 6 milioni di euro

Il terzo intervento riguarda l’ampliamento della piscina comunale (2,8 milioni di euro), con la costruzione di una vasca all’aperto per il periodo estivo -completa di scivoli e giochi d’acqua- e di una nuova struttura che ospiterà specifici spogliatoi e una palestra, alla quale si potrà anche accedere dalla scuola elementare “Luigi Cavaglià”.

L’ultimo intervento proposto dall’Amministrazione Albertino prevede la riqualificazione dell’impianto sportivo “Garavella” (4,5 milioni di euro) per ampliarne le fasce d’utenza con la creazione di un nuovo campo da “padel” -in aggiunta a quello da tennis esistente- e la costruzione di una struttura che ospiterà bar, spogliatoi, e altri spazi adibiti al ritrovo delle associazioni.

Edilizia sociale: a Carmagnola altri 2,65 milioni di euro dal PNRR