PNRR: Racconigi presenta una candidatura per lavori al Museo della seta

126

Il Comune di Racconigi ha presentato un progetto per ottenere fondi del PNRR, con l’obiettivo di rimuovere le barriere fisiche e cognitive nel Museo della seta.

Pnrr Racconigi museo seta
Il museo è un importante centro culturale della città a carattere storico-divulgativo, ideato e realizzato da un gruppo di appassionati che nel 2004 riscopre l’allevamento del baco da seta, attività che, in passato, aveva reso celebre Racconigi

La Giunta comunale di Racconigi ha approvato un progetto per la rimozione delle barriere fisiche e cognitive del “Museo-giardino Civiltà della Seta Mario Monasterolo”, da candidare alle risorse del PNRR.

Il museo è un importante centro culturale della città a carattere storico-divulgativo, ideato e realizzato da un gruppo di appassionati che nel 2004 riscopre l’allevamento del baco da seta, attività che, in passato, aveva reso celebre Racconigi.

Domani si inaugura la mostra “Andar per cascine a Racconigi”

Commenta il vicesindaco Alessandro Tribaudino“Il museo accoglie la storia di una città, di un territorio, di un regno (quello sabaudo) e di una nazione. Oggi risulta sì accessibile ai
disabili, poiché si colloca al piano terra dell’antico convento delle clarisse, ma presenta tuttavia notevoli restrizioni per l’accesso da parte di disabili sensoriali e cognitivi, poiché non ancora attrezzato per questo tipologia di utenti. L’urgenza è dunque quella di ampliare gli spazi espositivi inclusivi per garantire una fruizione più agevole del museo mediante la migliore distribuzione della collezione esposta e la realizzazione di aree ad elevata percezione sensoriale”.

E continua: “Inoltre l’accesso esterno al museo risulta difficoltoso anche per i disabili motori, poiché non è presente un percorso adeguatamente pavimentato e all’interno dei locali, visti gli spazi ristetti, non sono presenti servizi igienici adeguati a soggetti disabili”. 

L’ammontare del finanziamento eventualmente erogato sarà pari a 2,5 milioni di euro e consentirà così il recupero di un importantissimo bene del Comune.

Camilla Marzanati settima al campionato del mondo di Ciclismo su pista