Progetto “Iride”, Carmagnola vuole altre 49 telecamere di video-sorveglianza

652

Il Comune di Carmagnola ha presentato un progetto al Ministero dell’Interno -denominato “Iride”- per ottenere un co-finanziamento da 250 mila euro con cui acquistare 49 nuove telecamere da posizionare in diversi punti del centro e delle frazioni, incluse alcune rotonde.

telecamere carmagnola
Delle 49 nuove telecamere previste dal Comune di Carmagnola, cinque saranno di tipo “bullet” e verranno installate nei pressi del Centro di Raccolta di via Monteu Roero

Carmagnola rilancia ancora una volta sulla video-sicurezza: con una richiesta presentata al Ministero dell’Interno tramite bando, il Comune ha fatto domanda per un contributo di 250 mila euro per installare 49 nuove telecamere in diversi punti della città.

In totale il progetto -denominato “Iride”- ammonta a oltre 370 mila euro: la differenza, in caso di aggiudicazione del bando ministeriale, sarà coperta con fondi provenienti dalle casse comunali.

Carmagnola, convenzioni tra Comune e privati per le telecamere

Il nostro Ente è dotato di un impianto di video-sorveglianza ristrutturato nell’anno 2020, nonché implementato nel numero di telecamere e rivisitato nel sistema operativo nel 2021 -spiegano dalla Giunta, ricordando che il territorio carmagnolese si estende per circa 95 chilometri quadrati (risultando uno dei più vasti del Piemonte)- È però sempre più pressante l’esigenza di aumentare la percezione della sicurezza, andando a individuare siti e località ulteriori da monitorare, con ulteriori installazioni di telecamere di videosorveglianza“.

I nuovi “occhi elettronici” andrebbero a coprire 23 punti sensibili nel centro e nelle frazioni di Carmagnola:

  • Giardini del Castello, 2 telecamere
  • Viale Garibaldi c/o supermercato Carrefour, 1 telecamera
  • Largo Vittorio Veneto, 2 telecamere
  • Piazza Verdi c/o Collegiata, 2 telecamere
  • Piazza Risorgimento d’Italia (San Bernardo), 3 telecamere
  • Piazza Santa Maria di Viurso (San Michele), 3 telecamere
  • Piazza Sud America (Salsasio), 2 telecamere
  • Piazzale della chiesa di San Giovanni, 1 telecamera
  • Piazza Antica Abbazia (Casanova), 2 telecamere
  • Rotonda di Santa Rita, 3 telecamere
  • Rotonda dei Tuninetti tra la SP 139 e la SP 134, 3 telecamere
  • Rotonda Via Torino – Via Bergamina – Via Rubatto, 3 telecamere
  • Rotonda Via Torino – Via Chieri, 3 telecamere
  • Rotonda Via XX settembre – Via Dante Alighieri, 3 telecamere
  • Rotonda dei Cappuccini (via del Porto), 3 telecamere
  • Scuole dei Tuninetti, 2 telecamere
  • Scuole di via Pascoli (Salsasio), 2 telecamere
  • Via Anna Frank, 2 telecamere
  • Via Bobba, 2 telecamere
  • Centro comunale di Raccolta di via Monteu Roero, 5 telecamere

Bodycam ai vigili urbani e nuove telecamere, Carmagnola investe in sicurezza

Il progetto prevede anche la definizione di una piattaforma in cloud, a cui collegare anche future ulteriori nuove telecamere e quelle dei privati, che garantisca l’accesso immediato a qualunque forza dell’ordine autorizzata alla visione delle immagini, anche in mobilità e in live streaming.

Altre possibili personalizzazioni del servizio di video-sorveglianza potrebbero inoltre riguardare il rilevamento di situazioni di assembramento, attraverso una stima del conteggio delle persone presenti; il rilevamento e il conteggio dei veicoli; l’utilizzo di telecamere installate sui mezzi del trasporto pubblico.

Dal Comune di Carmagnola 364 mila euro per il trasporto pubblico