La Città metropolitana finanzia un progetto di Karmadonne contro le discriminazioni

145

Un progetto contro le discriminazioni, presentato dall’Associazione Karmadonne, è stato finanziato dalla Città metropolitana di Torino: previsti a Carmagnola uno spettacolo teatrale e la Festa delle nuove cittadinanze.

karmadonne discriminazioni
La recente manifestazione in via Valobra a Carmagnola, promossa da Karmadonne, contro la discriminazione delle donne in Iran (foto @ Facebook)

Un progetto dell’Associazione Karmadonne di Carmagnola si è aggiudicato il contributo della Città metropolitana di Torino per sostenere attività e iniziative di informazione e sensibilizzazione sul tema delle discriminazioni.

L’iniziativa è nata per valorizzare l’appuntamento del 10 dicembre, data in cui ricorre la Giornata mondiale per i diritti umani: un’occasione non puramente celebrativa, che deve rappresentare uno stimolo a sensibilizzare la cittadinanza verso il contrasto alle discriminazioni“, spiegano dall’Ente provinciale.

Giornata dei Diritti Umani, la priorità di quest’anno è l’uguaglianza

Il progetto -denominato Equality and Intersectionality Lab- prevede due eventi a Carmagnola: la messa in scena dello spettacolo teatrale “Black-Out” e la raccolta e condivisione di storie di discriminazione tra le socie dell’Associazione interculturale, che andrà quindi a realizzare la “Festa delle nuove cittadinanze”.

Prevista anche la collaborazione delle Associazioni Almaterra e InMenteItaca, che si occuperanno dell’organizzazione di un seminario a Torino sui temi del razzismo, della xenofobia, dell’intolleranza e della costruzione di stereotipi nella storia avente come elemento trasversale il sesso e il genere come fattori primi delle discriminazioni.

Carmagnola: sportello LGBTQIAP+ contro paure e pregiudizi sessuali