Piazza Ragazzabile e Giav inaugurano un punto panoramico al Gerbasso

300

Oggi alle 11:30 in programma l’inaugurazione del nuovo punto panoramico “Lo sguardo di Bruno” nel Parco del Gerbasso di Carmagnola, allestito dai ragazzi di Piazza Ragazzabile e intitolato a Bruno Penna, storico fondatore delle GIAV.

Piazza Ragazzabile punto panoramico Parco del Gerbasso Carmagnola
E’ intitolato al fondatore delle GIAV di Carmagnola, Bruno Penna, il nuovo punto panoramico che inaugura oggi nell’area protetta del Bosco del Gerbasso

Oggi, venerdì 7 agosto 2020 alle ore 11:30, è in programma l’inaugurazione del nuovo punto panoramico nel Parco del Gerbasso “Lo sguardo di Bruno”, allestito dai ragazzi di Piazza Ragazzabile e intitolato a Bruno Penna, storico fondatore delle GIAVGuardie Ittico Ambientale Volontarie.

La seconda edizione di Piazza Ragazzabile 2020 -avviata dopo il successo del primo turno a inizio estate- è stata avviata lo scorso 27 luglio e si conclude con la cerimonia di oggi. Sono stati 25, in totale, i partecipanti.

Piazza Ragazzabile GruppoCreativi
Alcuni ragazzi e ragazze del gruppo “creativi” della seconda edizione di Piazza Ragazzabile 2020 a Carmagnola

I partecipanti a questa edizione sono stati divisi in tre gruppi, seguiti da altrettanti educatori. “Il gruppo di “manutentori” si è occupato di verniciare panchine e arredi presso i Giardini di piazza Di Vittorio e nel giardino dell’asilo nido Craveri; gli “ambientalisti” hanno invece proseguito con la valorizzazione del Parco del Gerbasso, dove, con il supporto dei volontari delle GIAV, è hanno allestito il nuovo punto panoramico, mentre il gruppo dei “creativi” ha realizzato un murales nel sottopasso di via Rubatto“, dettagliano dal Comune.

Il progetto è come sempre a cura dall’Ufficio Giovani del Comune di Carmagnola, con il supporto educativo della Cooperativa Oltre la Siepe: ha previsto laboratori formativi e attività di ecologia urbana ed educazione alla cittadinanza attiva per ragazzi e ragazze adolescenti tra 15 e 17 anni.

Piazza Ragazzabile si conferma una pregevole iniziativa rivolta a giovani adolescenti che quest’anno sta ottenendo un particolare successo, forse anche in seguito al duro periodo di quarantena -commentano i promotori dell’iniziativa-E’ molto bello vederli felici di lavorare in gruppo e di dare un apporto concreto al miglioramento della città, attraverso un prezioso lavoro svolto con responsabilità e con la supervisione degli educatori“.

Giuramento per cinque nuove Giav di Carmagnola