Racconigi: il vicesindaco in missione a Roma per scoprire “Polis”

141

Nei giorni scorsi il vicesindaco di Racconigi Alessandro Tribaudino, insieme a più di 5mila sindaci e assessori dei comuni italiani con meno di 15mila abitanti, si è recato a Roma per la presentazione del progetto “Polis – la Casa dei servizi digitali”.

Il vicesindaco di Racconigi Alessandro Tribaudino con Giorgio Reviglio, sindaco di Marmora

Anche il vicesindaco di Racconigi Alessandro Tribaudino era presente all’auditorium “La Nuvola” di Roma, insieme a più di 5mila sindaci ed assessori dei comuni italiani con meno di 15mila abitanti, tutti invitati nella capitale (viaggio e alloggio spesati da Poste Italiane) per partecipare alla presentazione del progetto “Polis – la Casa dei servizi digitali”.

La convention, alla quale hanno preso parte anche il presidente Mattarella, la premier Giorgia Meloni e molti ministri del nuovo governo, ha segnato l’avvio ufficiale del progetto di Poste Italiane, che prevede di realizzare in 6.933 uffici postali, in Comuni con meno di 15mila abitanti, uno sportello unico in cui saranno erogati una serie di servizi della Pubblica amministrazione ora sparsi tra vari uffici.

Racconigi: un contributo di 40 mila euro per ristrutturare l’Ufficio Turistico

L’iniziativa, da 1,12 miliardi di euro, sarà finanziata con 800 milioni attraverso il piano complementare del Pnrr e per il resto da Poste.

Tra i servizi che saranno erogati da questi sportelli unici: la richiesta di carta identità elettronica, passaporto, certificati di stato civile e anagrafici, autodichiarazioni di smarrimento, denuncia di detenzione e trasporto di armi (gestiti dal ministero dell’Interno); richiesta di riemissione di codice fiscale, estratto conto posizioni debitorie, visura planimetrie catastali, esenzione canone Rai, deleghe soggetti fragili (gestiti dall’Agenzia delle Entrate); certificati giudiziari (ministero della Giustizia); Isee, estratto contributivo, modello Obis per i pensionati, certificazione unica (Inps); rilascio patente nautica, denuncia e richiesta duplicati patente (ministero per le Infrastrutture). Inoltre, accanto agli uffici postali troveranno posto colonnine di ricarica, per un piano complessivo di 5mila postazioni.

Racconigi: i dati demografici del 2022

Obiettivo di Poste Italiane è installare all’esterno degli uffici dei Comuni più piccoli armadi digitali con i quali erogare servizi con un’operatività 24 ore su 24, guidando la transizione digitale del Paese fornendo assistenza ai clienti.

Sono circa 11 milioni le persone che hanno bisogno di essere supportate -afferma l’ad Del Fante- di queste, 6 milioni hanno più di 65 anni. Gli uffici postali sono per i Comuni più piccoli spesso l’unico presidio istituzionale“. Il progetto avrà anche un’altra direttrice di sviluppo, dedicata agli spazi di co-working.

È stata enorme l’emozione di essere a Roma insieme a così tanti amministratori locali, ascoltando di persona le più alte cariche dello stato -racconta il vicesindaco Tribaudino- Non nascondo che quando è stato intonato l’inno di Mameli, alla presenza del presidente Mattarella, la consapevolezza di essere presente in rappresentanza di tutti i racconigesi mi ha fatto scendere qualche lacrima di orgoglio e commozione. Sono sicuro che il progetto Polis di Poste Italiane avrà presto un importante impatto positivo sui cittadini, fornendo servizi efficienti, che permetteranno di risparmiare molto tempo e al contempo di difendere l’identità dei comuni più piccoli. Da parte nostra ci sarà la massima attenzione e disponibilità nei confronti di Poste Italiane per far si che anche Racconigi possa essere parte importante della rete territoriale di Polis“.

71 posti disponibili per il Servizio Civile al Monviso Solidale