Racconigi si trasforma in un museo a cielo aperto per il Lions Day

566

Sabato 15 e domenica 16 aprile Racconigi ospiterà il raduno dei Lions Club del Piemonte sud occidentale e della Liguria di ponente (distretto 108 la3).

In occasione del Lions day sarà possibile visitare le bellezze storiche artistiche e architettoniche della città di Racconigi

Sabato 15 e domenica 16 aprile a Racconigi si svolgerà il Lions Day: un momento d’incontro tra i club e i cittadini, con l’obiettivo di informare la comunità sui principi e sulle attività dell’associazione, con una serie di iniziative organizzate dai vari Club italiani su tutto il territorio.

All’incontro di Racconigi saranno presenti: Luca Redigolo, presidente del Lions Club cittadino, Vincenzo Inglese, presidente del Comitato Organizzatore, Luciana Grinfone, Lions Guida e socia onoraria del Lions Club di Racconigi, Claudio Sabattini, governatore del distretto 108 la3, Rinangela Castagno, presidente II Circoscrizione Zona B, Valerio Oderda sindaco di Racconigi e socio del Lions Club racconigese, Roberto Fresia, rappresentante alla Fao e Leader di Gruppo dell’Area F, e Alberto Osenda, presidente della Banca Territori del Monviso, che ha deciso di sostenere questo appuntamento in qualità di main sponsor a riprova della vicinanza alle comunità delle zone in cui opera.

Il racconigese Matteo Allemano protagonista a “Pizza DOC” su Rai 2

Con grande orgoglio mi trovo a ricevere gli amici Lions per questo importante evento che si svolgerà nella mia città. Essere Lions e contemporaneamente sindaco di Racconigi mi rende estremamente orgogliosocommenta il sindaco di Racconigi Valerio OderdaI codici dell’etica lionistica sono fortemente impressi nello spirito di ciascun Lions e io, come uomo, amministratore e politico, ho sempre cercato e sempre cercherò di applicare questi valori all’interno di quella che è la mia quotidianità”.

Nella serata di sabato 15 aprile è previsto anche un concerto della Corale Polifonica “Le Verne” di Racconigi e una cena a Tenuta Berroni.

Le Terre dei Savoia protagoniste al Festival nazionale “Cucina coi fiori”

Domenica 16 aprile invece il Palazzetto dello Sport di via Principessa Mafalda ospiterà l’incontro lionistico, con la presentazione dei nuovi soci con i loro padrini, la consegna dei diplomi Lions Guida certificati e la consegna dei riconoscimenti Excellence ai Club.

Nel corso della mattinata sarà possibile effettuare screening gratuiti del glaucoma e del diabete in piazza Vittorio Emanuele II, assistere a un’esposizione di auto d’epoca in piazza Carlo Alberto, visitare lo storico Asilo Infantile Ribotta e il Distaccamento dei Vigili del Fuoco Volontari. Previsti anche giochi per i più piccoli nel centro storico.

Durante il weekend verranno presentate le attività che i Lions Club hanno portato avanti nel corso degli anni: il servizio di cani guida, che ha addestrato 2.250 cani assegnati gratuitamente ad altrettanti non vedenti, la Banca degli occhi Melvin Jones, che ha il compito di diffondere la cultura della donazione dei tessuti corneali e organizza, tramite il proprio laboratorio, le attività di prelievo, raccolta, valutazione e distribuzione gratuita, e la raccolta di occhiali usati.

Per l’occasione, la città di Racconigi si trasformerà in un vero e proprio museo a cielo aperto, svelando il proprio patrimonio artistico, culturale e spirituale. Oltre alla residenza reale, i visitatori potranno accedere alle tante chiese del territorio cittadino, che ospitano una raccolta di opere uniche e con significati artistici e culturali di grande interesse.

Da Racconigi parte il roadshow commerciale di Acciaierie d’Italia

Sarà possibile visitare:

Chiesa della Beata Caterina de Mattei, che contiene un piccolo museo in cui sono esposti arredi sacri e oggetti relativi alla devozione e al culto della beata;

Chiesa di S. Giovanni Decollato, che ospita una mostra di quadri a tema religioso che il pittore racconigese Carlo Sismonda ha donato alla parrocchia;

Chiesa di San Giovanni Battista, finanziata grazie allo sforzo dei racconigesi e al lascito testamentario del Cav. Angelo Spada dei signori di Cavallerleone, che ottenne il privilegio di essere sepolto all’interno dell’edificio;

Chiesa della Madonna della Porta, prezioso gioiello barocco che fu costruito per rendere grazie alla Madonna per la cessazione della peste del 1630;

Chiesa di Santa Maria Maggiore, costruita dall’architetto Carlo Antonio Castelli tra il 1725 e il 1727, su un preesistente edificio religioso risalente al XII-XIII secolo e già dedicato alla Patrona;

Chiesa del Gesù, dove è possibile visitare il Presepe Meccanico Tradizionale, aperto eccezionalmente ai visitatori per l’occasione;

Santuario Reale Madonna delle Grazie, dove sono custodite le tombe reali dei Savoia.

Nel weekend sarà aperto anche Il Museo – Giardino della Civiltà della Seta Mario Monasterolo, che permette di approfondire il tema dell’allevamento del baco da seta, attività che, in passato, aveva reso celebre la città di Racconigi, e la Pinacoteca Civica Levis Sismonda, che ospita la mostra “Alfredo Billetto. Un inconscio dissolto“, un’importante rassegna che ripercorre la carriera del noto artista torinese.

Infine, sarà anche possibile visitare la mostra fotografica “La mia Racconigi”, a cura di Rocco Agostino, alla Soms di via Carlo Costa 23. 

I ragazzi del Cravetta-Marconi al Museo della Seta di Racconigi