Re Peperone nel “Registro delle Maschere italiane”

237

Le maschere folkoloristiche carmagnolesi di Re Peperone e della Bela Povronera sono state inserite all’interno del “Registro delle Maschere italiane”.

Libro Re Peperone

Le maschere folkoloristiche carmagnolesi di Re Peperone e della Bela Povronera sono state inserite all’interno del “Registro delle Maschere italiane”, edito dal Coordinamento nazionale maschere italiane, a cura di Marzio dall’Acqua.

«Tra le tante cose di cui una società deve serbare memoria ci sono le tradizioni popolari dei momenti di festasi legge nell’introduzione del volume, presentato a Parma nelle scorse settimane- Festa intesa non solo come evento ludico, ma momento di identità collettiva, con il Carnevale a ricoprire un ruolo importante e peculiare: è infatti la festa del sapersi divertire, per svelare con ironia i difetti della società».

Il Registro delle maschere contiene una descrizione e fotografie di tutti i principali personaggi in costume d’Italia, partendo da quelli emiliani, e ripercorre le varie tappe di valorizzazione svolte negli ultimi anni, compreso l’incontro con Papa Francesco in Vaticano.

«Sono molto orgoglioso di aver potuto rappresentare Carmagnola, insieme alla Bela Povronera e al nostro gruppo folkloristico, all’interno di questa importante realtà nazionalecommenta soddisfatto Lorenzo Piana, da 28 anni nei panni di Re Peperone- Il nostro impegno proseguirà nei mesi a venire, a partire dalla Fiera del Peperone, ma anche, e sempre di più, al di fuori dei confini cittadini».