Prosegue la riqualificazione delle piastre sportive polivalenti

241

Terminati i lavori alla Vigna, è ora aperto il cantiere nei pressi degli impianti scolastici, quindi toccherà ai “Puffi”. Complessivamente, la manutenzione straordinaria alle tre piastre sportive polivalenti di Carmagnola costerà 150 mila euro.

Piastre Sportive polivalenti Carmagnola
Lavori in corso alla piastra sportiva nei pressi delle scuole del centro: il cantiere dovrebbe concludersi tra fine mese e inizio ottobre.

Proseguono i lavori di riqualificazione delle piastre sportive polivalenti a Carmagnola: ultimato il primo intervento, nel parco comunale di Cascina Vigna, da alcuni giorni gli operai sono all’opera per effettuare il restyling dell’impianto nei pressi degli edifici scolastici del centro (non senza alcune critiche da parte dei genitori che aspettano i figli all’uscita da scuola, che usavano anche quegli spazi per evitare assembramenti durante l’attesa).

Il cantiere dovrebbe chiudersi tra fine settembre e inizio ottobre, per avviare i lavori nella terza area individuata dal progetto comunale, all’interno dell’area verde in via Tumedei Casalis (zona “Puffi”).

Gli interventi di riqualificazione alle piastre sportive di Carmagnola hanno un costo complessivo di 150 mila euro e sono realizzati grazie a mutui agevolati a cui il Comune ha avuto accesso tramite i bandi “Sport Missione Comune” dell’Istituto di Credito Sportivo.
In particolare, i lavori alla Vigna sono costati 39 mila euro più Iva mentre quelli ai giardini comunali e quelli ai Puffi 37 mila euro più Iva cadauno, oltre ai costi per progettazione, oneri di sicurezza e imprevisti.

Non sono previste opere strutturali o nuovi impianti, ma le tre piastre sportive subiranno un intervento completo di manutenzione straordinaria, con fresatura della pavimentazione esistente e sostituzione con un tappeto in gomma, installazione di nuovi giochi, canestri, eccetera –spiega l’assessore ai lavori pubblici, Alessandro CammarataSi tratta di impianti utilizzabili gratuitamente per lo svolgimento di attività-ludico sportiva, saltuariamente impegnate anche dal Comune stesso per altre attività legate a manifestazioni“.