San Bernardo, si cambia: in panchina arriva Antonio Rega

223

Il San Bernardo ha annunciato l’ingaggio dell’allenatore Antonio Rega sulla panchina dei barghigiani per la prossima stagione 2024-2025.

rega San Bernardo
La presentazione di Mister Rega, neo allenatore del San Bernardo per la prossima stagione calcistica

Novità in casa Us San Bernardo per quello che riguarda la guida tecnica: dopo la separazione con Alessandro Lovera, costretto a lasciare la panchina per motivi lavorativi, nella nuova stagione 2024-2025 a guidare la squadra biancorossa sarà Antonio Rega.

Un profilo che già in passato era stato accostato ai borghigiani. Oggi, il ‘matrimonio’ si realizza. Rega, grande conoscitore del calcio carmagnolese, arriva a San Bernardo al termine di una stagione al Polonghera, dove si era trasferito dopo il biennio al Salsasio.

Per lui, una nuova sfida: contribuire a mantenere i biancorossi sul percorso di crescita intrapreso negli ultimi anni. Anche nella stagione 2024-25 il San Bernardo, reduce dal suo record di punti in Prima Categoria, punta ad alzare ulteriormente l’asticella.

Antonio Rega confermato allenatore del Salsasio per la stagione 2022-2023

«Sono onorato e molto emozionato per questa opportunità -sono le prime parole di Rega da allenatore biancorosso –Ed è una fortuna arrivare in un ambiente sano e sportivo che vive di calcio e che trasmette passione».

E aggiunge: «Io e tutto lo staff abbiamo una gran voglia di iniziare. È una bella sfida nonché una grande responsabilità. Ma siamo pronti. Daremo il massimo per ringraziare e ripagare la società per la fiducia che ci è stata data».

SanberFest 2024 dal 7 al 9 giugno, con TuttaFuffa in consolle

Intanto, dopo l’addio ad alcuni ‘senatori’ dello spogliatoio, il SanBe entra in una nuova fase del suo percorso.

«L’ambizione resta intatta: proprio per questo ci siamo rivolti a un allenatore con la giusta ‘fame’, determinato, e che ha sempre dimostrato di lavorare bene con i giovani -dichiarano dalla Dirigenza- Mister Rega è il giusto profilo per la squadra che stiamo costruendo. E siamo sicuri che con lui il San Bernardo continuerà nella nuova stagione a ritagliarsi un ruolo da protagonista, come ha confermato con la guida di mister Lovera, che ringraziamo per l’ottimo lavoro svolto».

La società di via del Bruccio, intanto, si concentra sulla prossima campagna acquisti. «La nostra rosa ha dimostrato di essere competitiva -sottolineano i dirigenti- Gli innesti dovranno contribuire ad alzare il livello».

SanBe60: l’Us San Bernardo festeggia i suoi primi sessant’anni