Qualità dell’aria: si accende il semaforo rosso per 33 Comuni del Torinese

689

Qualità dell’aria in peggioramento nel Torinese: oggi e domani si accende il semaforo rosso anti-smog in 33 Comuni. Nella giornata di venerdì previste limitazioni al traffico. Obbligo di temperatura a 18 gradi negli edifici.

semaforo rosso smog torinese
In 33 Comuni del Torinese sono attive -oggi e domani- le misure anti smog previste dal “semaforo rosso” (foto di Simone Ramella @ Flickr)

L’Arpa Piemonte ha comunicato il peggioramento della qualità dell’aria nell’area torinese, accendendo il “semaforo rosso” delle misure antismog per oggi e domani, giovedì 16 e venerdì 17 dicembre 2021. Nella giornata di domani sarà nuovamente misurato l’inquinamento, valutando la possibile estensione al weekend.

Tuttavia lo sciopero generale indetto per oggi, giovedì, fa sì che le limitazioni al traffico non vengano applicate, mentre restano attive tutte le altre misure previste; venerdì 17 dicembre saranno anche attivi i blocchi alla circolazione (anche per i mezzi con dispositivo Move In).

Qualità dell’aria in Piemonte, nuove misure contro smog e inquinamento

Le norme anti-smog più severe si applicano nei 33 Comuni dell’agglomerato di Torino: oltre al capoluogo, anche ad Alpignano, Baldissero Torinese, Beinasco, Borgaro Torinese, Cambiano, Candiolo, Carignano, Caselle Torinese, Chieri, Collegno, Druento, Grugliasco, La Loggia, Leinì, Mappano, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Pecetto Torinese, Pianezza, Pino Torinese, Piobesi Torinese, Piossasco, Rivalta di Torino, Rivoli, San Mauro Torinese, Santena, Settimo Torinese, Trofarello, Venaria Reale, Vinovo e Volpiano.

Il “semaforo rosso” prevede il blocco per veicoli Diesel fino alla categoria Euro 5 dalle 8 alle 19 e lo stop totale per gli Euro 0, 1 e 2 (dalle 0 alle 24); il divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a legna (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) che non siano di classe 5 stelle; il divieto assoluto di ogni tipologia di combustione all’aperto, il divieto di abbruciamento di materiali vegetali, l’obbligo di utilizzare pellet certificato A1, il limite di 18 gradi per la temperatura negli edifici, il divieto di spandere liquami zootecnici e distribuire fertilizzanti .

Tutti i dettagli sul funzionamento del semaforo e sui blocchi del traffico sono disponibili sui siti internet di Arpa Piemonte e Città metropolitana di Torino.

L’inquinamento uccide e riduce l’aspettativa di vita dai 2 ai 5 anni