Torna il concorso letterario “Parole dal cassetto” de “Il Chisolino”

323

Il concorso letterario “Parole dal cassetto”, promosso dalla testata “Il Chisolino”, giunge alla sua seconda edizione. Il termine per presentare la propria domanda di partecipazione è il 30 giugno: possono essere candidate poesie e filastrocche.

Il concorso letterario “Parole dal cassetto” giunge alla sua seconda edizione: “Il Chisolino” ha aperto le iscrizioni e diffuso il regolamento per partecipare (fonte foto: Facebook – Il Chisolino)

Il giornale “Il Chisolino” torna a proporre il concorso letterario di poesie e filastrocche dal titolo “Parole dal cassetto”. L’iniziativa giunge così alla sua seconda edizione, dopo il successo dell’anno precedente.

Il progetto è sostenuto dai Comuni di Castagnole Piemonte e Vinovo, che hanno offerto il proprio patrocinio. Sarà proprio il Castello della Rovere ad accogliere la cerimonia di premiazione che chiuderà il concorso, così come era già avvenuto per la prima edizione dell’iniziativa.

A questo progetto possono partecipare adulti, bambini e ragazzi; l’unico vincolo è la possibilità di portare una sola opera a persona, che sia una poesia o una filastrocca. “Questo concorso è uno spazio di condivisione culturale, poetica e artistica che non si pone limiti. In ogni luogo e tempo si nascondono parole e linguaggi da poter cogliere e trasformare in emozioni -comunica Andrea Laruffa, direttore della testata “Il Chisolino” e promotore dell’evento-  L’iniziativa è dedicato agli adulti, ai ragazzi e ai bambini che abbiano voglia di scrivere accompagnati dai propri sentimenti: basterà aprire il proprio cassetto nascosto“.

Vinovo ospita la premiazione del concorso letterario “Parole dal cassetto”

Le tematiche da cui farsi ispirare per creare le proprie opere sono le seguenti: il bullismo e il cyberbullismo, per “usare parole senza veli come strumento di sensibilizzazione e informazione“; il rispetto per l’ambiente, “una tematica attuale in cui si sottolinea l’importanza della natura” e il Distretto del Cibo, con un’attenzione particolare allo spreco alimentare, alla promozione, allo sviluppo e alla salvaguardia del territorio del paesaggio rurale. Per tutte queste categorie non vi sono vincoli di età.

Si potrà anche partecipare con poesie o filastrocche edite o inedite a tema libero. Gli autori verranno divisi in due categorie: adulti (dai 18 anni in su) e bambini (tra gli 8 e i 17 anni).

Infine vi è la sezione definita “voci su note”: tra tutte le poesie e le filastrocche candidate quella che sarà giudicata musicalmente perfetta potrà essere trasformata in una canzone.

Il concorso non impone vincoli metrici per le opere presentate, ma il limite massimo di lunghezza è cinquanta versi. Gli scritti saranno valutati da una giuria esperta la cui composizione sarà svelata solo al momento della premiazione: la valutazione delle poesie e delle filastrocche avverrà in forma anonima. La cerimonia di premiazione è prevista per il mese di ottobre 2022: la data e l’orario non sono ancora stati stabiliti con precisione e inoltre la stessa modalità della cerimonia (in presenza o a distanza) verrà scelta in base all’andamento della pandemia.

Parole dal cassetto, premiati a Vinovo i vincitori del concorso di poesia e filastrocche

Per partecipare è possibile inviare la propria candidatura e la propria opera entro il 30 giugno; gli interessati possono spedire i documenti necessari via e-mail all’indirizzo ilchisolino@gmail.com o via posta ordinaria a IL CHISOLINO, Piazza della Resistenza 3 – 10060 Castagnole Piemonte (Torino).

Per avere maggiori informazioni sul concorso e sulle modalità di partecipazione si può contattare “Il Chisolino” all’indirizzo di posta elettronica sopra indicato o al numero di telefono 347-0049275; ancora si possono visitare il sito e i canali social della testata, presente su Facebook, Instagram e YouTube.

Concorso di poesia a Poirino, ecco tutti i premiati