Un tocco di verde alla sede Cri di Carmagnola

196

Grazie ai volontari e alle aziende florovivaistiche del territorio, la sede CRI di Carmagnola sfoggia ora un giardino multicolore.

esterno della sede cri di Carmagnola
Il nuovo acero piantato nel giardino che ora circonda la nuova sede della Croce Rossa carmagnolese

Anche alla sede CRI di Carmagnola è arrivata la primavera: ogni angolo di terreno è stato trasformato in un giardino multicolore, grazie alla piantumazione di arbusti, fiori, cespugli e piante aromatiche che ingentiliscono e armonizzano la struttura.

Vi sono aiuole con agrifoglio, ginepro, lillà ed erica, oltre a uno stupendo acero, un melograno e, verso piazza 1° maggio, una varietà di piante aromatiche come salvia, rosmarino, maggiorana e timo.

Carmagnola: nuova sede per i volontari della Croce Rossa

Si era iniziato con il prato verde e un prato carrabile, per passare poi a piante e vasi di fiori sistemati sulla scala interna, nel corridoio al primo piano e in sala da pranzo; si è finito con gli esterni -spiegano dalla Croce Rossa carmagnolese- E’ stato un lavoro curato da aziende florovivaistiche, da privati e da parecchi volontari che hanno offerto piante, vasi di fiori e mano d’ opera. Arrivata la primavera, la natura si risveglia e si trasforma: sono sufficienti pochi accorgimenti e l’ambiente riprende vigore e colore“.

Il Comitato locale della CRI di Carmagnola ringrazia tutti quelli che hanno contribuito allo splendido risultato e a chi offre il proprio prezioso aiuto nella cura degli spazi verdi, definiti “una gioia per gli occhi e per il cuore“.

CRI Carmagnola, i numeri del 2020