Un vinovese alla Scuola nazionale per attivatori civici

410

Il vinovese Carlo Ciancarelli è stato selezionato tra i 100 attivatori civici di tutta Italia che frequenteranno una Scuola di alta formazione, nell’ambito del progetto Community Pro, che ha l’obiettivo di creare meccanismi di solidarietà all’interno delle Comunità.

Carlo Ciancarelli vinovese scuola attivatori civici
Carlo Ciancarelli, ingegnere di Vinovo, è stato selezionato tra i 100 Attivatori Civici Nazionali

Carlo Ciancarelli, ingegnere vinovese e volontario dell’Associazione Cittadinanzattiva, è stato selezionato tra i 100 attivatori civici in tutta Italia che potranno frequentare una Scuola di alta formazione, nell’ambito del progetto Community Pro (Participation Resilience Organizing), che ha l’obiettivo di migliorare l’inclusività dei territori e favorire la partecipazione dei cittadini.

“Il progetto è finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali –fanno sapere da Cittadinanzattiva- Gli attivatori civici saranno promotori di percorsi partecipativi nei loro territori, con l’obiettivo di sostenere un processo di empowerment dei contesti comunitari a livello locale”. 

Vinovo: Cittadinanzattiva ha aderito al progetto Community Pro

Spiega Ciancarelli: La formazione comincerà a metà dicembre con un evento in presenza a Roma. Il mio obiettivo, partecipando a questo progetto, è quello di comprendere e far comprendere ai cittadini quali sono i propri diritti, una cosa che sembra scontata, ma che in realtà è molto complicata”. 

E continua: “A causa di alcuni problemi di salute ho dovuto richiedere la legge 104 e mi hanno riconosciuto un’invalidità del 70%. Quella percentuale però per me era solo un numero e non sapevo che farmene, finché non sono entrato in contatto con l’associazione Cittadinanzattiva, che mi ha aiutato a capire quali erano i miei diritti e mi ha fatto conoscere il tribunale dei diritti del malato. Grazie a questo incontro sono diventato volontario e, con il progetto Community Pro, spero di riuscire ad aiutare gli altri così come io sono stato aiutato”. 

Cittadinanzattiva Vinovo presenta tre nuovi progetti