Si estende ai parchi il servizio di vigilanza privata

232

Nel periodo estivo i vigilantes saranno operativi anche alla Vigna, nel parco del castello e ai giardini delle Poste. Il servizio di vigilanza privata si aggiunge alla sperimentazione già in vigore nelle ore notturne e nei festivi.

Vigilanza Sicuritalia

Si estende a tre parchi cittadini il servizio sperimentale di vigilanza privata a Carmagnola, in supporto all’azione delle Forze dell’ordine.

Da giugno a settembre, infatti, i vigilantes di Sicuritalia incrementeranno il loro impegno in città, andando a monitorare anche il parco di Cascina Vigna, quello a fianco del castello municipale e i giardini delle Poste.

La vigilanza nei tre parchi sarà effettuata a partire dalle 18, e fino alle 22, ovvero negli orari di maggior frequentazione serale degli stessi.
Obiettivo principale: scoraggiare eventuali atti vandalici, danneggiamenti e piccoli episodi di teppismo e bullismo, anche compiuti da giovanissimi.
In parallelo, i metronotte terranno d’occhio anche eventuali atteggiamenti molesti, soprattutto da parte di ubriachi, e gli schiamazzi.

Si tratta di scoraggiare comportamenti che possono degenerare e che in ogni caso non sono consoni per luoghi dove giocano bambini: i parchi pubblici devono poter essere utilizzati serenamente da tutticommenta il sindaco, Ivana GaveglioAbbiamo ritenuto necessario rinforzare l’attenzione e la vigilanza per eventuali segnalazioni alle Forze dell’ordine.
Utilizzando l’indirizzo che avevamo già espresso alla Comandante, la polizia locale ha definito le aree interessate e le modalità di vigilanza,
anche in previsione del periodo estivo
“.

Questo servizio si aggiunge alla sperimentazione, in atto da dicembre, che riguarda i beni comunali durante le ore notturne e nei festivi (dalle 22 alle 6), a partire da strutture polifunzionali, scuole e centri d’incontro pubblici, anche nelle frazioni.

L’Agenzia privata è in possesso di idonea licenza prefettizia allo svolgimento di attività di vigilanza armata e opera in affiancamento a vigili urbani e carabinieri, i cui rispettivi organici sono oggi sotto-dimensionati e non permettono quindi di garantire un’adeguata copertura del territorio.

I vigilantes hanno soprattutto un compiuto di monitoraggio del territorio ma possono anche effettuare eventuali azioni di pronto intervento.
Sono coordinati dalla comandante della Polizia locale carmagnolese, cui devono presentare un report giornaliero delle attività svolte.