Vinovo sceglie la continuità, Midollini eletta sindaca già al primo turno

112

Maria Grazia Midollini è la nuova sindaca del Comune di Vinovo: premiata la continuità con Gianfranco Guerrini, di cui è stata vice nella passata legislatura. Vittoria al primo turno con il 50,46% dei voti, nonostante i tre sfidanti.

Vinovo Midollini
Il post con cui Maria Grazia Midollini ha ringraziato per la vittoria al primo turno alle elezioni comunali di Vinovo 2024 (foto @ Facebook)

A Vinovo la vicesindaca uscente Maria Grazia Midollini, classe 1952, è stata eletta sindaco al primo turno con il 50,46% dei voti, al termine di una rincorsa al superamento del quorum conclusasi solamente con lo spoglio delle schede dell’ultimo seggio.

Per tutta la serata, infatti, la candidata di “Uniamo Vinovo” e “Vinovo Progressista” è rimasta in bilico sulla soglia del 50%, al di sotto della quale sarebbe scattato il ballottaggio, essendo Vinovo diventato un Comune superiore ai 15 mila abitanti.

Invece, per una manciata di voti, non ci sarà bisogno di tornare alle urne tra due settimane per assegnare la poltrona e la fascia tricolore: Midollini ha raccolto 3.928 preferenze complessive su 7.784 voti validi espressi.

Comunali Vinovo, sarà corsa a quattro per il dopo Guerrini

Distanziati tutti gli altri candidati: seconda Ivana Zanini, al 20,4%, sostenuta da due liste di centrodestra; quindi Luca Piardi (17,56%) con la giovane lista “Vinovo ci siamo”; ultimo Alessandro Maffucci (11,56%) di “Sentiamoci Vinovo”, che raggruppava PD, AVS e M5S.

Nel futuro Consiglio comunale avrà la maggioranza assoluta, con nove seggi, la lista “Uniamo Vinovo”, dove il sindaco uscente Gianfranco Guerrini è risultato il più votato tra gli aspiranti consiglieri. Un seggio andrà quindi a “Vinovo Progressista”, l’altra forza a sostegno di Midollini.

Presentato il gruppo “Uniamo Vinovo” che candida sindaca Maria Grazia Midollini

I quattro scranni di opposizione verranno invece occupati dai tre candidati a sindaco sconfitti e da un esponente di una delle due liste a sostegno di Zanini.

Da segnalare, infine, la buona performance elettorale dello stesso Guerrini alle elezioni regionali, dove era in corsa con la lista Cirio, a sostegno del presidente uscente (e nuovamente vittorioso): ben 1.356 i voti incassati a Vinovo e 1.991 quelli totali, che lo collocano al sesto posto all’interno del suo schieramento.

Il voto nei Comuni del Carmagnolese: aggiornamenti in tempo reale sulle elezioni amministrative 2024