A Carignano trattamenti nelle strade per la lotta alle zanzare

343

Nelle caditoie delle vie di Carignano sono in corso trattamenti contro la proliferazione delle zanzare tigre.

zanzare carignano
L’ultimo intervento di lotta alla zanzara a Carignano ha riguardato le caditoie delle vie nell’immagine

Anche quest’anno il Comune di Carignano ha aderito alla campagna di lotta alle zanzare promossa dalla Regione Piemonte. Sono stati quindi eseguiti diversi trattamenti larvicidi nelle caditoie cittadine a opera di IPLA srl, il cui più recente ha interessato la parte ovest della città.

L’obiettivo degli interventi è la zanzara tigre, insetto originario del sud-est asiatico che ha ormai invaso gran parte delle regioni dal clima temperato. A differenza delle zanzare comuni, è molto attiva anche nelle ore diurne, soprattutto all’aperto. Vola poco distante dai siti dove nasce e predilige muoversi lungo le zone ombrose e ben vegetate come parchi, giardini, orti, ma anche terrazzi e cortili. Essa utilizza piccole raccolte d’acqua per completare il suo ciclo di sviluppo, come fusti e bidoni, vasi e sottovasi, cisterne sotterranee, grondaie, tombini e caditoie.

Zanzare, cinque piante facili da coltivare per tenerle lontane

Non essendo più possibile eradicarla, è necessario cercare di tenerla sotto controllo riducendo i luoghi in cui può proliferare. La maggior parte delle volte è sufficiente pulire gli oggetti che possono riempirsi di acqua stagnante, e, se non utilizzati, coprirli o capovolgerli, facendo così in modo che l’acqua non vi si riaccumuli. Nel caso delle vasche ornamentali si possono riempire con piccoli pesci, ottimi predatori di larve di
zanzara.

Laddove non sia possibile agire come spiegato sopra, vengono utilizzati dei dispositivi come le ovitrappole (un bicchiere in plastica nera al cui interno è presente dell’acqua addizionata con un larvicida biologico e una listarella di masonite), spesso collocate a terra, e le trappole per le zanzare adulte (un contenitore con del ghiaccio secco e una ventola), disposte a circa 120-130 cm di altezza su piante o altri supporti.

L’elenco delle zone già trattate a Carignano, oltre a diversi materiali informativi, è consultabile sul sito del Comune. Per ulteriori informazioni e segnalazioni di focolai è possibile telefonare al numero verde 800-171198.

Bando forestazione: Città metropolitana invita i Comuni a partecipare