Osasio e Piobesi: raccolte solidali del Sermig a sostegno dell’Ucraina

646

Anche Osasio e Piobesi Torinese si muovono a sostegno dell’Ucraina: l’Associazione Qiqajon e il gruppo Caritas parrocchiale dei due paesi hanno deciso di promuovere sul territorio la raccolta solidale del Sermig “Uniti per l’Ucraina”.

piobesi torinese ucraina emergenza sermig raccolta guerra
La locandina del progetto del Sermig di Torino per sostenere l’Ucraina in questa situazione di grave emergenza: anche i Comuni di Osasio e Piobesi Torinese aderiscono a questa iniziativa (fonte foto: www.sermig.org)

Anche i Comuni di Osasio e di Piobesi Torinese hanno deciso, grazie ad alcune Associazioni del territorio, di sostenere l’Ucraina e attivare raccolte solidali, dando il proprio contributo all’iniziativa “Uniti per l’Ucraina” del Sermig di Torino.

Per quanto riguarda il Comune di Piobesi Torinese, è il gruppo Caritas parrocchiale ad occuparsi della raccolta esclusiva di coperte. Per offrire il proprio contributo e consegnare questi oggetti è possibile recarsi nei locali dell’oratorio piobesino (in via Solferino 3) a partire da oggi, mercoledì 2 marzo, fino a venerdì 4 marzo; l’orario di ricevimento, valido per tutti e tre i giorni, è dalle 9 alle 12.

Ucraina: notizie drammatiche da Mondo in Cammino

A Osasio, invece, è l’Associazione Qiqajon ad occuparsi della raccolta solidale a favore dell’Ucraina: “Vi chiediamo di portare ciò che volete donare nelle scatole, così da facilitare il carico -comunicano dal gruppo- La raccolta si terrà nella nostra sede di via Breme (all’interno del centro polivalente di Osasio) fino a venerdì 4 marzo, dalle ore 20:30 alle 22:30“.

Raccontano dal Sermig (Servizio Missionario Giovani), che ha organizzato la raccolta: “Dai centri con cui collaboriamo a Baia Mare, in Romania, ci chiedono un aiuto straordinario per sostenere i primi profughi ucraini, in arrivo nei loro territori“.

Oltre alle coperte, il Sermig raccoglie anche generi alimentari: pasta, riso, polenta, salsa di pomodoro, legumi in scatola, zucchero, merendine, marmellate, tonno e carne in scatola. Sono presenti numerosi punti di raccolta in diverse parti d’Italia: per quanto riguarda il Piemonte ci si può recare a Torino, all’Arsenale della Pace, in piazza Borgo Dora 61 (telefono: 011-4368566), oppure a Cumiana, al VillaggioGlobale, in località Cascine Nuove 2 (telefono: 348-8960152).

A Carignano una raccolta alimentare per sostenere l’Ucraina