Vinovo: tutto pronto per il Festival delle Magie e la mostra “Ab Ovo”

177

Questo sabato tra il Castello della Rovere e piazza Rey di Vinovo parte la nuova edizione del Festival delle Magie con numerosi eventi e spettacoli. Occasione anche per l’inaugurazione della mostra collaterale “AB OVO. Luci, Misteri e Alchimie”, che sarà aperta al pubblico fino al 2 giugno.

Festival Magie Vinovo
Foto dello spettacolo “Belfagor”: danze aeree, acrobazie e giochi col fuoco del gruppo teatrale Lux Arcana

Torna questo sabato 13 aprile a Vinovo il Festival delle Magie, con spettacoli ed eventi divisi tra il Castello della Rovere e piazza Rey. Dopo il grande successo ottenuto dall’edizione della scorsa primavera, il festival torna con un programma artistico e culturale adatto a un pubblico di ogni età, che animerà gli spazi della manifestazione dalle 15 alle 24.

Il tema portante di questa edizione sarà l’uovo. “Si è voluta rievocare -fa sapere l’Amministrazione comunale, organizzatrice della kermesse- un’attività che per lungo tempo, praticamente sino alla fine degli anni ‘50, ha fortemente caratterizzato l’economia di Vinovo: l’allevamento di galline ovaiole e la vendita di uova su mercati di Torino.”

A Vinovo quattro giorni di chiusura del passaggio a livello per lavori

Un Festival che ha il baricentro nel Castello Della Rovere e si estenderà fuori delle mura, sulla piazza Rey e in una parte di via S. Bartolomeo. Nella manifestazione troveranno spazio spettacoli di teatro di strada con illusionisti, ipnotisti e giocolieri, ma anche videoproiezioni e videomapping a ciclo continuo. Non mancheranno ovviamente i punti di ristoro con un “Arcipelago dei Gusti” e un “Mercato delle cose magicuriose” con prodotti d’eccellenza da portare a casa o mangiare sul posto. Tutti gli spettacoli di strada saranno a ingresso gratuito.

Musica e salute, due appuntamenti con l’Andos Carmagnola

Questo il programma dalla giornata. Dalle ore 15 fino alle 23 sarà aperta al pubblico al Castello di Vinovo la mostra “AB OVO: luci, misteri e alchimie. In esposizione, spettacolari installazioni multimediali e ologrammi per una innovativa esperienza immersiva, libri rari, opere d’arte antica e moderna, ma anche reperti mitologici, magici e religiosi da tutti i continenti. La mostra è a cura dello storico Giordano Berti, con l’allestimento scenografico progettato dalla designer Letizia Rivetti. Un percorso con protagonista l’uovo partendo dai miti dell’antichità per arrivare ai giorni nostri tra immagini, manufatti etnici e ologrammi in 3D. Un viaggio fra il locale e l’antichità tra le diverse sale del Castello. La mostra rimarrà aperta i venerdì, sabati e domeniche con orario 14:30-18 fino al 2 giungo. Il prezzo di ingresso intero è di 10 euro, il ridotto, per gruppi di minimo 15 persone, Over 65, possessori abbonamento musei e Under 18, costerà 5 euro. L’ingresso è gratuito per under 14, persone disabili certificate, comitive scolastiche e giornalisti muniti di tesserino.

Il programma prosegue, dalle ore 17 fino alle 24 con “Abracadabra: Mercato magicurioso“, bancarelle di artigianato artistico, editoria a tema esoterico, talismani, incensi, candele profumate, accessori ispirati al mondo della natura, cosmetici naturali. Ovviamente saranno presenti anche degli esperti nelle arti divinatorie con tarocchi, rune, cristalli e sibille.

Per ulteriori informazioni sul programma del Festival delle Magie e sulla mostra “AB OVO” è possibile visitare la pagina dedicata sul sito del Comune di Vinovo.

Torneo di tennis a Carmagnola a favore della ricerca sul cancro