Addio a Mirella Valobra, figlia del capitano Ferruccio

234

Per anni si è impegnata a mantenere viva la memoria del padre Ferruccio Valobra, che fu capitano medaglia d’argento nella Grande Guerra e comandante partigiano della brigata Garibaldi durante la Resistenza.

 

capitano Ferruccio Valobra comandante partigiano Carmagnola
Il capitano Ferruccio Valobra

Carmagnola piange la scomparsa di Mirella Valobra, figlia del comandante partigiano Ferruccio (cui è dedicata la via principale della città) e per anni impegnata a preservarne la memoria.

La signora Mirella, 90 anni, è stata tumulata nei giorni scorsi. Lascia due figlie, Grazia e Ilva, e tre nipoti, da cui aveva avuto quattro pro-nipoti.
Le condoglianze alla famiglia sono giunte dall’Amministrazione comunale, che ne ha voluto ricordare “le doti umane e l’impegno profuso nel mantenere viva la memoria del padre, nonché dal Gruppo Alpini di Carmagnola.

Il padre Ferruccio Valobra -nato a Torino il 12 aprile 1898- era un impiegato residente a Carmagnola, che aveva prestato servizio durante la Prima Guerra Mondiale con il grado di capitano e venne in seguito decorato con medaglia d’argento.
Dopo l’8 settembre 1943 partecipò alla Resistenza nella zona di Carmagnola, iscritto al Partito Repubblicano. Comandante di distaccamento nella 103ª brigata Garibaldi, venne arrestato da militi della Guardia Nazionale Repubblicana l’8 settembre del 1944, fu condannato a morte e fucilato il 22 settembre 1944.