Aggiornamento Covid-19: contagi in calo, ma Carmagnola resta in allerta

2349

I dati della Regione indicano ancora 157 casi positivi a Carmagnola: la città è al quinto posto in Piemonte per numero di contagi, primo tra i Comuni non-capoluogo.

aggiornamento contagi carmagnola covid coronavirus
La curva dei contagi a Carmagnola è in calo, ma la città è al primo posto per numero di positivi in tutto il Piemonte tra i Comuni non-capoluogo

I contagi da Covid-19 in città continuano a diminuire, seppur gradualmente, ma Carmagnola (con 157 casi certificati dalla Regione a ieri) è il primo Comune non-capoluogo di tutto il Piemonte per numero di positivi al Coronavirus, quinto in assoluto dopo Torino, Novara, Asti e Alessandria.

Anche il numero di contagiati in relazione alla popolazione è in diminuzione, ma Carmagnola resta sopra la media regionale, con 5,42 positivi al Covid-19 ogni mille abitanti.
Parametri anche più alti si registrano in alcuni Comuni del territorio -come Pralormo (15,75), Cambiano (11,20), Villastellone (6,22) e Carignano (6,15)- anche se pure questo indice è in flessione e in altre realtà è già sceso sotto la soglia di guardia.

Un dato, quindi, che può essere visto in chiave positiva se analizzato nell’andamento generale degli ultimi mesi, dato che la curva dei contagi è confermata al ribasso.

Dall’altro lato, però, non è certo un segnale incoraggiante e deve far restare in allerta tutti, soprattutto in questi primi giorni di ritorno verso la normalità, con uscite e spostamenti senza autocertificazione, lavoro, visite a parenti e amici, contatti sociali.

Dehors, parchi, mercati e isole pedonali: la riapertura a Carmagnola

Non a caso, lo stato di emergenza a livello nazionale per il Coronavirus è stato prolungato per tutto il 2020 e le riaperture proseguono in modo graduale.

Si ricorda quindi a tutti l’obbligo di rispettare con scrupolo le norme anti-contagio, innanzitutto indossando la mascherina (e i guanti, dove necessario) se si è in luoghi chiusi o se non si riesce a rispettare il distanziamento interpersonale minimo di un metro.

L’attuale fase di “ripartenza”, infatti, non rappresenta assolutamente la fine del rischio Covid-19. Che resta anzi una minaccia ancora presente, come gli stessi dati relativi ai contagi a Carmagnola dimostrano purtroppo in modo chiaro e netto.

Covid-19, la Fiera del Peperone cambia volto; rinviato il concerto di Nek a Carmagnola