Api di Carta di Poirino in aiuto ai profughi dell’Ucraina

671

L’Associazione Api di Carta di Poirino ha organizzato due viaggi ai confini con l’Ucraina per fornire aiuti e portare in Italia più profughi possibile.

Poirino api carta ucraina
L’associazione poirinese Api di Carta ha anche contribuito alla raccolta organizzata dal Sermig “Uniti per l’Ucraina

L’Associazione Api di Carta di Poirino ha organizzato due viaggi ai confini con l’Ucraina: l’obiettivo è fornire aiuti alla popolazione colpita dalla guerra e portare in Italia il maggior numero di profughi possibile.

Nella giornata di oggi, venerdì 18 marzo, alle ore 14, partirà dal Sermig di Cumiana un tir, offerto da Api di Carta Aps e Tran Service di Savian: la destinazione sarà Baia Mare in Romania e, oltre ai beni di prima necessità, verranno consegnati giocattoli e colori per rendere felici tutti i bambini colpiti dalla guerra ucraina.

Anche Poirino partecipa alla raccolta del Sermig per l’Ucraina

Mercoledì 23 marzo invece, alle ore 19, Api di Carta, in collaborazione con Specchio dei Tempi e con Autolinee Giachino, farà partire dalla sede de La Stampa e di Fondazione specchio dei tempi a Torino un mezzo in direzione di Przemsyl in Polonia.

Consegneremo beni di prima necessità alla popolazione e porteremo in Italia le persone che vorranno venire: se i profughi non avranno persone a cui appoggiarsi, verranno affidate all’accoglienza organizzata dalla Regione Piemonte e Protezione Civile –fanno sapere da Api di Carta- Parteciperanno al viaggio un’interprete, una persona in rappresentanza della Fondazione e un rappresentante di ApidiCarta, il signor Dimitri Ricalzone”.

Arrivati in Piemonte i profughi dall’Ucraina, già accolti nei Comuni del Carmagnolese