L’arcivescovo Nosiglia domenica celebra a Salsasio

255

Domenica 7 marzo l’arcivescovo di Torino, Cesare Nosiglia, sarà a Salsasio di Carmagnola, per celebrare la messa delle ore 11 nella chiesa nuova “Beata Enrichetta”.

arcivescovo nosiglia salsasio
L’arcivescovo di Torino, Cesare Nosiglia (al centro), con il parroco don Iosif Patrascan (a destra) e don Adriano (a sinistra), collaboratore della Parrocchia di Salsasio

L’arcivescovo di Torino, monsignor Cesare Nosiglia, domenica 7 marzo 2021 sarà a Salsasio di Carmagnola, dove presiederà la santa messa delle ore 11 nella chiesa nuova “Beata Enrichetta” in via Novara 102, per un momento di preghiera all’interno della Quaresima 2021.

Nosiglia -in vista della conclusione del suo ministero episcopale a Torino, per raggiunti limiti di età- verrà in visita nella Parrocchia salsasiese guidata da don Iosif Patrascan, che quest’anno festeggia anche il decimo anniversario della consacrazione della nuova chiesa parrocchiale dedicata alla beata Enrichetta Dominici.

Salsasio ha festeggiato la Beata Enrichetta

I festeggiamenti ufficiali si terranno a novembre, in occasione della ricorrenza: era infatti il 6 novembre 2011 quando proprio monsignor Nosiglia consacrò l’edificio di Via Novara.

La visita dell’arcivescovo prevista per domenica è un altro segno di vicinanza ai fedeli -commentano dalla Parrocchia di Salsasio- Sua Eminenza è stato finora presente nelle parrocchie carmagnolesi sia nei momenti belli e di festa e sia nei momenti difficili, come accaduto ultimamente con la lettera inviata in occasione dei festeggiamenti di Sant’Antonio Abate a Casanova, nella quale ha dimostrato la sua vicinanza ai parrocchiani a seguito della proposta di ubicare proprio a nord di Carmagnola il deposito nazionale delle scorie nucleari“.

La lettera dell’arcivescovo Nosiglia ai fedeli di Casanova sul deposito nucleare