Asproflor visita Piobesi per il marchio di Comune Fiorito

129

Il Comune di Piobesi Torinese ha accolto gli ispettori dell’Associazione Asproflor, che dovranno decidere se riconfermare al paese il “Marchio di Qualità Comune Fiorito”.

piobesi torinese asproflor comune fiorito ambiente turismo verde
Il Comune di Piobesi Torinese, nella persona del sindaco Fiorenzo Demichelis, ha accolto gli ispettori del “Marchio Qualità Comune Fiorito” dell’Associazione Asproflor; tra i luoghi visitati il castello e l’adiacente parco, nell’immagine, dove è presente un platano secolare.

Il Comune di Piobesi Torinese, nella persona del sindaco Fiorenzo Demichelis, ha accolto gli ispettori del “Marchio di Qualità Comune Fiorito”, promosso dall’Associazione Asproflor: il Comune piobesino fa ormai parte da anni di questo circuito, grazie alla cura del verde e all’attenzione per l’ambiente.

Il “Marchio di Qualità dell’Ambiente di Vita – Comune Fiorito” è un riconoscimento che certifica la qualità della vita, il rispetto della natura e la promozione di un’educazione verde volta a favorire la salute e il benessere dei cittadini; gli ispettori di Asproflor, in visita a Piobesi nei giorni scorsi, dovranno confermare o meno questa certificazione alla città.

Il sindaco Fiorenzo Demichelis li ha accompagnati un giro per il paese in bicicletta, “promuovendo così la mobilità dolce e green“, come sottolineato dall’ispettore. Tra i luoghi visitati il cortile del palazzo comunale, del 1800 circa, al cui interno è presente una magnolia quasi centenaria; il castello e in particolare il suo parco, “un luogo tranquillo in cui è possibile passare il proprio tempo libero, ad esempio per leggere, e in cui possiamo ammirare il platano secolare“, ha spiegato il sindaco piobesino.

Sergio Ferraro, un piobesino alla presidenza nazionale di Asproflor Comuni Fioriti

Il gruppo si è poi spostato nel paese per osservare altri luoghi d’interesse, tra cui il Lago dei Pescatori (sede in cui si svolge la pesca sportiva), le antiche chiese di Piobesi, in particolare la pieve di San Giovanni ai Campi all’interno del cimitero: “La pieve risale all’anno Mille, ed è possibile visitarla in occasione delle manifestazioni organizzate in paese, come la Sagra del Pane -ha commentato Demichelis- Abbiamo poi visitato le rotonde fiorite e la borgata di Tetti Cavalloni, che in occasione della Sagra vede l’accensione dei forni tradizionali“.

Tra le domande dell’ispettore di Asproflor anche quella relativa ai nuovi progetti in cantiere dell’Amministrazione piobesina. “In progetto ci sono le realizzazioni di piste ciclabili: una che collega Piobesi a Candiolo, dove è presente la stazione ferroviaria, e altre interne al territorio piobesino, per permettere gli spostamenti dei cittadini in sicurezza, ad esempio anche dei bambini e dei ragazzi che usano la bicicletta per recarsi a scuola -ha risposto il primo cittadino- Inoltre abbiamo in cantiere il progetto per posizionare degli impianti fotovoltaici sui tetti della scuola secondaria, della primaria e della bocciofila“.

L’incontro si è concluso con una riflessione sull’importanza delle Associazioni a Piobesi Torinese, dato che l’ispettore di Asproflor Comuni Fioriti ha potuto osservare i volontari dell’Associazione Pro Loco intenti a curare il verde urbano. “Le Associazioni a Piobesi sono molto attive, ad esempio la gestione del verde è stata proprio affidata alla Pro Loco -ha spiegato Demichelis- Come Amministrazione siamo contenti e soddisfatti della loro presenza e delle loro attività, e speriamo che possano crescere ancora di più“.