Carmagnola Basket, analisi della scorsa stagione in vista della ripartenza

41
Carmagnola Basket
Carmagnola Basket, un’analisi della scorsa stagione in vista della ripartenza

L’emergenza legata al Coronavirus ha rappresentato uno stop che, indubbiamente, ha fatto male un po’ a tutti gli sport. Naturalmente ha coinvolto anche la pallacanestro, compreso il Carmagnola, che stava disputando un ottimo campionato di Serie D, dopo qualche difficoltà di troppo nella primissima parte della stagione.

Il basket, tra l’altro, sta ricominciando a tornare alla normalità anche a livelli più importanti, con una formula completamente diversa per far disputare la Supercoppa Italiana. Gli appassionati stanno già scommettendo sulla vittoria finale dell’Olimpia Milano che, in effetti, con gli acquisti che ha fatto in estate, parte inevitabilmente con i galloni della favorita.

Online c’è la possibilità di puntare e scommettere in modo pratico e rapido anche sulla pallacanestro, visto che ci sono numerose piattaforme che sono dotate di un palinsesto veramente sconfinato, in cui si può ritrovare ogni tipo di evento sportivo. Non solo, visto che ormai i casinò online sono in grado di assicurare un alto livello di sicurezza e affidabilità: più in generale, sul web questo settore è cresciuto tantissimo. Basti pensare come si possa giocare a tutti i gratta e vinci direttamente online, senza alcun problema, anche direttamente dal proprio smartphone, senza doversi recare ogni volta fino in edicola.

Stagione 2019-2020: un inizio traballante

Non era iniziato proprio nel migliore dei modi il campionato del Carmagnola. Subito sconfitta alla prima giornata, quando tra le mura amiche si era imposto il Sagrantino. Troppi i punti concessi, ben 82, per sperare di vincere all’esordio.

Una striscia negativa che poi si è ampliata alla seconda giornata, quando è arrivata una sconfitta di misura, 68-64, sul campo di Chieri.

Dalla terza giornata Carmagnola non si è fermata più

Due giornate per ingranare e alla terza ha cambiato marcia: si può riassumere così la prima parte di stagione del Carmagnola. Infatti, alla terza giornata ha fatto il colpaccio vincendo sul campo del Nichelino e trovando i primi due punti della stagione, mettendo in mostra un attacco finalmente scoppiettante, capace di superare quota 90 punti segnati.

Il Carmagnola si sblocca finalmente anche in casa nella giornata successiva, quando ospita e batte senza particolari problemi il Fossano, con un vantaggio in doppia cifra per buona parte del match. Ancora una battuta d’arresto alla giornata numero 5, arrendendosi di fronte ai Gators, in trasferta però, anche in questo caso dopo una partita combattuta fino alla fine.

Un altro cambio di marcia dalla sesta giornata in avanti: il Carmagnola batte nettamente Globo Grugliasco, con un perentorio 93-60 che lascia ben poco spazio alle cronache, imponendosi poi anche in trasferta, 59-74, sul campo del Rivoli Don Bosco. Aumentano le vittorie e la striscia positiva si allunga, con il successo su Tam Tam Torino 97-61, nuovamente tra le mura amiche.

Arriva, poi, ancora una vittoria in trasferta, sul campo di Rivalta, per poi battere in maniera netta e senza sconti in casa anche la Beinaschese, 90-55. Dicembre è stato un mese più che positivo per l’ABC, che si impone anche sul campo del TTB Pino, 66-74 e non vuole smettere più di vincere.

Arrivano i due punti anche contro Savigliano, sul campo di Mondovì, in trasferta con Sagrantino, per poi interrompere la striscia contro Chieri, in casa. Carmagnola si impone nelle ultime gare della stagione, prima della sospensione causa Covid-19, contro Nichelino, Fossano e i Gators.