Carmagnola: il Covid cambia volto alla festa dell’Immacolata 2020?

1289

Messa in diretta video (ma con eucaristia) in più punti della città ed esposizione della statua della Patrona al posto della tradizionale processione: ecco alcune delle misure allo studio del Comune di Carmagnola per l’Immacolata Concezione 2020. Cambia anche la cerimonia del IV novembre.

carmagnola immacolata concezione 2020
Cambiamenti in vista per la festa religiosa dell’8 dicembre 2020, dedicata all’Immacolata Concezione, patrona di Carmagnola (foto di Filiberto Alberto)

Il Comune di Carmagnola e la Parrocchia Collegiata stanno studiando modalità alternative per la celebrazione della festa dell’Immacolata Concezione 2020, tradizionale appuntamento dell’8 dicembre dedicato alla patrona della città già invocata durante il picco primaverile della pandemia.

Ci stiamo organizzando per trasmettere la messa in diretta video in più punti della città, come San Filippo e gli Antichi Bastioni ma anche in piazza Mazzini, in modo da evitare sovraffollamento in Collegiata anticipa il sindaco, Ivana GaveglioVorremmo però fare in modo che i fedeli possano ricevere anche lì l’eucaristia: sarebbe un bel simbolo di presenza, per non limitarci al solo streaming online“.

Rispetto alla processione, al momento l’idea è di far uscire la statua della Madonna solamente sul sagrato della Collegiata, in piazza Verdi, con un’esposizione statica. Potrebbe essere prevista la possibilità per i fedeli di renderle omaggio, “un po’ come avvenne durante l’ostensione della Sindone“, sottolinea Gaveglio.

Carmagnola, Voto all’Immacolata. La fotogallery dello storico evento

La speranza del sindaco è però quella che la situazione possa ancora evolversi in modo positivo. “Non nascondo che, se le condizioni lo permetteranno, vorrei fare qualcosa di più, magari un giro in centro seppur in forma ridotta -riflette- Il tutto sempre con la massima attenzione a tutelare i portatori e nell’evitare assembramenti. Vedremo nel corso delle prossime settimane, siccome la situazione è in continua evoluzione“.

Intanto il Comune annuncia il ridimensionamento della manifestazione del IV novembre, dedicata all’Unità nazionale e alle Forze Armate: in seguito all’ultimo DPCM e in accordo con la Prefettura, l’evento si svolgerà solamente in modo simbolico, analogamente a quanto avvenne il 25 aprile, con la sola presenza dell’Amministrazione e dei rappresentanti delle Associazioni combattentistiche, che deporranno una corona di fiori.

Nuovo DPCM: cosa cambia con il provvedimento in vigore da stanotte