Carmagnola e il 25 aprile “virtuale”, con tanti materiali online

862

Nessuna commemorazione pubblica per il 25 aprile a Carmagnola, ma numerose le iniziative online di Comune, ANPI e associazioni cittadine. Il sindaco Gaveglio invita a esporre il tricolore.

25 aprile carmagnola
Il 25 aprile 2020 a Carmagnola, come nel resto d’Italia, sarà celebrato senza eventi pubblici a causa del Covid-19

Domani, sabato 25 aprile, ricorre il 75° anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazi-fascismo e, anche a Carmagnola, non sarà possibile commemorare la ricorrenza in piazza a causa del Coronavirus.

Solo il sindaco Ivana Gaveglio, come disposto dalla Prefettura, deporrà una corona presso il monumento ai caduti in piazza Sant’Agostino. “Chiedo a tutti i carmagnolesi di esporre il tricolore alle abitazioni, come segno di partecipazione a questa giornata così significativa per il nostro Paese“, ha commentato Gaveglio nel suo ultimo messaggio ai cittadini.

Per lo stesso motivo legato all’emergenza epidemiologica in corso, quest’anno, non è stato possibile organizzare i consueti laboratori di cittadinanza attiva con le scuole, che negli ultimi anni avevano riscosso molto interesse e grande partecipazione -aggiungono dal Comune- Sul sito istituzionale, però, è presente una sezione con alcuni contenuti e documenti relativi alla guerra e alla Liberazione nel Carmagnolese, prodotti dalle scuole del territorio, documentazione del Comune e il link alle iniziative dell’Anpi Carmagnola. La sezione sarà aggiornata con ulteriori contenuti“.

Nella pagina internet, quindi, sono stati raccolti e messi a disposizione gli elaborati realizzati negli Istituti Comprensivi carmagnolesi, in collaborazione con la Consulta Giovanile, nel 2017 e nel 2018.

I lavori affrontano i temi dei luoghi e personaggi della Resistenza carmagnolese e analizzano i primi 12 articoli della Costituzione insieme all’operato dell’Assemblea Costituente.

Presente sul sito anche la delibera del Consiglio comunale relativa all’attribuzione della cittadinanza onoraria alla senatrice a vita Liliana Segre, ex internata e nei mesi scorsi oggetto di una campagna antisemita.
La senatrice non potrà recarsi a Carmagnola per il ritiro dell’onorificenza ma ha voluto inviare un messaggio, rivolto in particolare ai giovani, che alleghiamo in calce all’avviso“, sottolineano dal Comune.

Nella sezione è disponibile anche un testo del presidente della Comunità ebraica di Torino, Dario Disegni, che ogni anno condivide e partecipa alle commemorazioni del 25 aprile a Carmagnola a ricordo della presenza della Comunità ebraica in città e del capitano Ferruccio Valobra.

Infine, cliccando sul link della pagina Facebook dell’ANPI Carmagnola, sarà possibile consultare i materiali che l’Associazione Partigiani e la Consulta Giovanile hanno preparato per questo 25 aprile “virtuale”.

ANPI Carmagnola, un 25 aprile online e a domicilio

Commenta il sindaco, Ivana Gaveglio: “Sarà un 25 aprile particolare. In questi giorni stiamo sperimentando in prima persona che cosa significhi non avere la libertà di gestire e vivere la quotidianità come desideriamo. Sono rinunce sicuramente meno forti di quelle cui furono sottoposti i nostri genitori o i nostri nostri nonni durante il conflitto. E’ pertanto particolarmente significativo celebrare la festa della Liberazione in questo contesto, augurandoci presto, di poter riassaporare la libertà che credevamo scontata. Non potremo incontrarci in piazza, però invito tutti i cittadini ad esporre il tricolore alla finestra: festeggeremo distanti ma uniti.