Castagnole, camminata della salute a favore della Croce Rossa

199

Sabato a Castagnole Piemonte la Farmacia degli Angeli organizza una camminata della salute: l’obiettivo è educare al movimento e raccogliere fondi per la Croce Rossa del paese.

castagnole piemonte farmacia degli angeli dottoressa silvia boggiatto camminata salute croce rossa italiana ambulanza
La Farmacia degli Angeli di Castagnole Piemonte organizza una camminata della salute per sabato 11 giugno: il ricavato sarà destinato alla Croce Rossa castagnolese per acquistare una nuova ambulanza (foto: Facebook @ Farmacia degli Angeli della dr.ssa Silvia Boggiatto)

A Castagnole Piemonte sabato la Farmacia degli Angeli organizza una camminata della salute, aperta a tutti: l’iniziativa ha l’obiettivo di educare al movimento e raccogliere fondi da devolvere al comitato locale della Croce Rossa Italiana.

L’evento è organizzato dalla dottoressa Silvia Boggiatto, titolare della Farmacia, e durante la mattinata sarà presente anche un’istruttrice per seguire i partecipanti. L’appuntamento è per sabato 11 giugno, con ritrovo alle ore 8:30 davanti alla farmacia, in piazza Vittorio Emanuele II, accanto alla chiesa del paese.

I partecipanti dovranno indossare abbigliamento comodo e scarpe da ginnastica; in più è consigliato portare con sé una bottiglietta d’acqua. “Vogliamo educare al movimento e contemporaneamente continuare con le nostre iniziative sociali a favore del territorio -comunica la dottoressa Boggiatto- Questa volta l’obiettivo è sostenere la Croce Rossa Italiana di Castagnole per l’acquisto di una nuova ambulanza“. A questo scopo è prevista una quota minima di adesione di un euro per partecipare all’iniziativa.

Continuano così le proposte della Farmacia degli Angeli castagnolese a sostegno delle Associazioni locali e non solo: è infatti ormai più di un anno che l’esercizio promuove progetti benefici tramite l’iniziativa “Leggi che ti passa”, con la vendita di un libro alla simbolica cifra di un euro.

La farmacia di Castagnole raccoglie prodotti sanitari per l’Ucraina