Castagnole, è Monica Boero la nuova presidente della Pro Loco

842

Novità nel direttivo della Pro Loco di Castagnole Piemonte: a guidare l’Associazione fino al 2026 sarà la nuova presidente Monica Boero, affiancata da un direttivo molto giovane.

castagnole piemonte proloco associazione nuovo direttivo
Il nuovo direttivo dell’associazione Pro Loco di Castagnole Piemonte per il triennio 2023-2026: la nuova presidente è Monica Boero (foto: ProLoco Castagnole Piemonte)

É stato rinnovato il direttivo dell’Associazione Pro Loco di Castagnole Piemonte, che rimarrà in carica per il prossimo triennio, fino al 2026: la presidente è Monica Boero, che sostituisce Stefano Montersino, mentre la vice-presidente è Martina Montersino. Marco Scarasso è segretario dell’Associazione e Alice Monetti tesoriere; a coprire il ruolo di consiglieri sono stati eletti Stefano e Michele Montersino, Cinzia Lanzetti, Silvia Rossi, Valerio Garis, Mattia Sola e Mattia Melano. Si tratta di un direttivo molto giovane: l’età media è infatti di 25 anni.

Monica Boero ha 25 anni ed è originaria di Piscina, dove tuttora lavora e conduce un’azienda agricola con agrimacelleria insieme alla sua famiglia. Nel 2021 si è sposata con il castagnolese Fabio Mellano e si è trasferita a Castagnole Piemonte.

Il mio viaggio verso la Pro Loco di Castagnole inizia nel 2016: allora ero ancora una piscinese, ma sono venuta in contatto con l’Associazione tramite mia suocera, Rosangela, anche lei volontaria da tantissimi anni. Quindi, vedendomi così energica, mi propose di entrare a far parte dei volontari, anche perché essendo una commerciante so bene come rapportarmi con le persone che mi stanno accanto -racconta Monica Boero, nuova presidente dell’Associazione- Nel 2020 Stefano Montersino, allora in carica come presidente, mi chiese se fossi stata interessata ad entrare nel direttivo. Non mi sono tirata indietro e, anno dopo anno, ho maturato sempre di più l’interesse verso la Pro Loco e verso ciò che l’Associazione progetta“.

Castagnole: la biblioteca resta aperta il sabato grazie al volontariato

Ormai sono ben sette anni che Monica Boero partecipa alla vita dell’Associazione Proloco, e ha imparato a conoscere il Comune di Castagnole Piemonte e i suoi cittadini. “Mi piace il paese, mi piace l’armonia che c’è tra le associazioni in ogni evento, mi piace aiutare e fare del mio meglio per contribuire nella buona riuscita di ciò che valorizza Castagnole“, prosegue Boero.

Preziosa è la collaborazione con il resto dell’Associazione e con l’Amministrazione comunale: “Ho la fortuna di essere affiancata da un ottimo direttivo ricco di idee e voglia di fare, da moltissimi volontari che, nonostante gli impegni quotidiani, non si tirano mai indietro per un aiuto. Siamo un’ottima squadra: accetterò tutti i consigli che saranno utili per migliorare e crescere come gruppo, sperando di essere all’altezza delle loro aspettative -aggiunge la nuova presidente- Al mio fianco c’è anche l’Amministrazione comunale: da subito il sindaco, Mattia Sandrone, si è reso disponibile nei miei confronti“.

Boero annuncia poi le prossime iniziative della Pro Loco: “Il primo appuntamento è la corsa podistica del 15 aprile, che si svolge in stretto legame con la fiera di primavera di Castagnole. In estate la Proloco parteciperà poi all’organizzazione e allo svolgimento della festa “Mangé an n’autra cort” (17 giugno) e della festa patronale dedicata ai santi Pietro e Paolo (dal 30 giugno al 4 luglio); infine in autunno tornerà la fiera autunnale e la sagra del cariton con il consueto Yellow Party (28 e 29 ottobre)”.

Al momento gli iscritti all’Associazione Proloco di Castagnole Piemonte sono circa un centinaio, “ma speriamo di crescere sempre di più di anno in anno -conclude Boero- Abbiamo già qualche idea innovativa per il 2024, ma non sveliamo nulla: per ora sono solo idee, noi siamo giovani ma abbiamo molta voglia di fare!“.

Anche Castagnole celebra la Giornata Internazionale della Donna