Inquinamento: torna la campagna #CheAriaTira a Carmagnola e Carignano

1718

Secondo anno di misurazioni di qualità dell’aria a Carmagnola e Carignano, a cura del Circolo Legambiente “Il Platano”, con la campagna #CheAriaTira 2021.

#CheAriaTira Carmagnola Carignano 2021
Le provette per il monitoraggio della qualità dell’aria di Carmagnola e Carignano (in particolare degli ossidi di azoto) sono state installate nei punti sensibili delle due città

Nella giornata di ieri, sabato 13 febbraio, è stata avviata anche a Carmagnola e Carignano la seconda edizione della campagna di misurazione dell’inquinamento atmosferico #CheAriaTira, organizzata dal comitato Torino Respira e portata sul territorio dal Circolo Legambiente “Il Platano”.

Proprio le città di Carmagnola e Carignano –insieme a Fossano e Cuneo– sono protagoniste anche quest’anno tra i Comuni in Regione, con oltre 75 provette per la misurazione del Biossido d’Azoto (NO2) distribuite sul territorio.

#CheAriaTira 2021 cheariatira Salsasio
L’installazione di una delle provette di #CheAriaTira 2021 presso la scuola dell’infanzia di Salsasio dal Comitato “Salsasio Vivibile” in collaborazione con Legambiente e altre associazioni cittadine.

In questo modo prosegue per il secondo anno consecutivo l’analisi simultanea dell’inquinamento da ossidi d’azoto su vari punti dei centri urbani, borghi e frazioni e nelle aree suburbane e rurali della zona“, commenta Valentina Chiabrando, presidente del Circolo Legambiente carmagnolese.

Nonostante le difficoltà legate al Covid-19, numerose sono le provette acquistate e posizionate dai privati cittadini presso le proprie abitazioni.

Qualità dell’aria, i luoghi più inquinati di Carmagnola e Carignano

Sono inoltre state installate provette in punti di interesse e ricettori sensibili -quali le scuole e le principali arterie di traffico cittadine- grazie alla partecipazione attiva dell’associazione Pro Natura Carmagnola, del Lions Club Carignano-Villastellone e dei Comitati di cittadini Salsasio Vivibile, Gruppo di San Michele e Grato e Vivi il Centro Storico e del cinema Elios di Carmagnola.

Sarà prevista anche quest’anno una restituzione a tutta la popolazione dei dati raccolti: i dettagli saranno forniti non appena possibile. Per ogni informazione e approfondimento sul tema della qualità dell’aria e sulle altre iniziative ambientali, è possibile contattare il Circolo di Legambiente all’indirizzo ilplatano.legambiente@gmail.com.

Inquinamento atmosferico, quanto costa economicamente ai cittadini?