La commedia “Il matrimonio mancato” torna in replica sul palco dell’Elios

490

Lo spettacolo “Il matrimonio mancato”, prima commedia al femminile del Gruppo Teatro Carmagnola, sarà replicato all’Elios la sera di venerdì 5 maggio: biglietti già in prevendita.

Il matrimonio mancato commedia
Un momento della commedia “Il matrimonio mancato”, che venerdì 5 maggio torna sul palco del teatro Elios di Carmagnola

Venerdì 5 maggio 2023, alle 21:15, torna sul palco del teatro Elios, in piazza Verdi 4 a Carmagnola, la commedia “Il matrimonio mancato”, spettacolo (quasi) tutto al femminile messo in scena dal Gruppo Teatro Carmagnola. I biglietti -al costo di 10 euro- sono acquistabili in prevendita da Magic Moment, in via Valobra 144.

«Uno dei sogni nel cassetto della sezione italiana del Gruppo Teatro Carmagnola era da tempo quello di proporre una commedia “dalla parte delle donne”, con un cast quasi interamente al femminile -spiegano dalla Compagnia– Dopo aver letto il copione della commedia “Il matrimonio mancato” di Stefania De Ruvo, il team di artisti locali ha compreso che era giunto il momento di affrontare questa nuova affascinante avventura».

Eco gender gap, il gap di genere nella lotta per l’ambiente

La “prima” dello scorso 31 marzo ha registrato il tutto esaurito, fra risate e sonori applausi.

«Brillante e con momenti decisamente esilaranti, la pièce offre anche spunti importanti di riflessione sull’emancipazione femminile e la violenza di genere -proseguono dal GTC- Ne sono protagoniste sei donne che, incontrandosi per scoprire la verità sul matrimonio mancato di un’amica, si confessano parlando con ironia delle rispettive esperienze. Oltre a risolvere l’enigma, scopriranno che non esistono le relazioni perfette, ma, soprattutto, la profonda amicizia che si è creata fra loro riuscirà a modificare in meglio le loro vite».

Who’s She? Il gioco sulle donne straordinarie che hanno cambiato il mondo

Il regista Francesco Rizzati ha sapientemente diretto sul palco le sei artiste del Gruppo Teatro Carmagnola, riuscendo con maestria ad evidenziare perfettamente le caratteristiche dei rispettivi personaggi: dalla scatenata e “mangiauomini” Debora (Patrizia Maggio) alla svampita e pasticciona Agnese (Cristiana Cassinelli); dalla seria e lucida Bianca (Alessandra Schioppa) alla pragmatica sorella della sposa, Roberta (Monica Brusato); dalla prudente e posata Maria (Lorena Loi) alla divertente e pungente vicina di casa Cesira (Valeria Maggio).

Unico e decisamente prorompente il cameo, preziosissimo, del vicino di casa Franco (Ermanno Mareliati), che va ad integrarsi nella trama di discorsi ed azioni delle sei protagoniste in scena.

Nuovo teatro civico di Carmagnola: ecco come potrà essere

«Molte volte nel corso della mia vita mi sono trovato “dalla parte delle donne” forse perché considero che l’effettiva parità di genere sia da perseguire senza indugi -commenta lo stesso Rizzati- Perciò, quando le ragazze del gruppo mi hanno proposto una commedia al femminile, sono stato da subito convinto della bontà dell’operazione. Lavorare con queste donne è stata una delle esperienze più positive della mia lunga carriera di regista ed il nostro percorso è stato costellato di gioia, entusiasmo, leggerezza, volontà di fare bene e un sano senso di parità. L’unico attore, Ermanno, sapendo, che ogni conquista femminile è un successo anche per noi maschi, non ha considerato l’esiguità del suo ruolo ma si è messo al servizio del gruppo, in supporto alle proprie colleghe di palco. Il grande successo del debutto ha premiato il nostro lavoro ed anche il nostro sentirci persone di pari valore e pari dignità».

Intervista a Fabiana Buoncuore, maestra di Ju Jitsu a Ceresole d’Alba