Continuano gli incontri con autori al Baldessano-Roccati di Carmagnola

289

L’Istituto superiore “Baldessano-Roccati” di Carmagnola continua a proporre iniziative di carattere culturale, a partire dagli incontri con autori.

Baldessano Roccati incontri autori
Gli incontri con Heddi Goodrich ed Enaiatollah Akbari sono stati un’anticipazione della settimana dell’otium, prevista per febbraio al Baldessano-Roccati.

L’Istituto “Baldessano-Roccati” di Carmagnola non si ferma: tra le ultime proposte di quest’autunno spiccano gli incontri con gli autori Heddi Goodrich ed Enaiatollah Akbari.

L’intervento di Heddi Goodrich si è rivelato un successo -spiega la professoressa Cristina GallinaGli studenti hanno seguito con interesse l’attività e l’autrice ha raccontato la propria esperienza in Italia, leggendo estratti dei suoi romanzi. Si è rivelata preziosa la partecipazione del Gruppo Lettura Carmagnola e di Maurizio Liberti, che hanno organizzato e mediato l’incontro. La presentazione si sarebbe dovuta tenere durante la Settimana dell’Otium 2022, in programma a febbraio, ma l’autrice è stata ospitata dalla Giunti al Salone del Libro e abbiamo deciso di anticipare tutto.”

Heddi Goodrich, originaria di Washington D.C., ha scritto due romanzi in italiano, “Perduti nei Quartieri Spagnoli” (2019) e “L’americana” (2021). Entrambi i testi affrontano i temi della distanza culturale tra due realtà diametralmente opposte, frutto dell’esperienza della Goodrich a Napoli, dove ha studiato.

“L’incontro con Enaiatollah Akbari è stato promosso dall’Associazione Karmadonne, con l’aiuto di alcuni docenti dell’istituto -continua la professoressa Angela Inglese Si è parlato delle migrazioni e della crisi in Afghanistan, a partire dall’esperienza di Akbari. Gli argomenti fondamentali della riunione sono stati l’istruzione e l’accoglienza: il sostegno di una famiglia italiana si è rivelato vincente per l’integrazione; la scuola è stata per l’autore un forte strumento di riscatto.”

Enaiatollah Akbari è nato nell’Hazarajat, una regione montuosa dell’Afghanistan, e, con una vera e propria epopea, è fuggito dai talebani passando dal Pakistan, fino all’Italia; attualmente vive e lavora a Torino. Fabio Geda ha curato il bestseller “Nel mare ci sono i coccodrilli” (2010), sul suo viaggio, seguito da “Storia di un figlio – Andata e Ritorno” (2020), scritto a quattro mani con Akbari.

“Storia di un figlio” apre il cartellone de Il Libro del Mercoledì