Coronavirus a Carmagnola, la testimonianza fotografica di Pino Mandarano

975

Un video con le fotografie di Pino Mandarano riassume due mesi di emergenza Coronavirus a Carmagnola, nel segno della solidarietà.

“Contro il Coronavirus la solidarietà è la nostra forza”: così si intitola un video che raccoglie la testimonianza fotografica relativa a due mesi di emergenza Covid-19 a Carmagnola, realizzato da Pino Mandarano, ex assessore comunale e presidente del Centro d’ascolto Il Samaritano – Caritas.

Le immagini sono relative ai mesi di aprile e maggio 2020 e raccontano il “tempo sospeso” a Carmagnola per la pandemia : le settimane di lockdown, con strade e piazze deserte, i tricolori e gli striscioni alle finestre e ai balconi, i portici vuoti e i negozi con le serrande abbassate; le strade deserte, i parchi chiusi; qualche raro passante o ciclista con la mascherina; le code per fare la spesa.

Il video -montato da Claudio Pilone- narra anche della macchina della solidarietà che si è messa in moto in città, a partire dall’istituzione del centro di distribuzione di generi alimentari agli Antichi Bastioni, organizzato dal Comune di Carmagnola e realizzato con la collaborazione de “Il Samaritano” e grazie agli oltre 100 volontari e dipendenti comunali che vi hanno lavorato.

Una suggestiva carrellata di volti e azioni fissa nelle immagini i momenti più significativi di questo sforzo collettivo della Comunità carmagnolese.

Ci sono anche i dati, che danno l’idea dell’imponente aiuto dato alle famiglie più bisognose: 11.200 kg di pasta, 5.600 litri di olio, 6.000 succhi di frutta, 5.600 kg di farina, 5.000 kg di zucchero, 5.600 confezioni di caffè, oltre a biscotti, grissini, marmellata, frutta, cereali e formaggi, per un valore totale di 80 mila euro.

Un modo per dire grazie a tutti quelli che, con il loro impegno, hanno offerto solidarietà, speranza, attenzione, rispetto e aiuto a chi è più debole e in difficoltà“, commenta l’autore del reportage fotografico, Pino Mandarano.

Il video è visibile qui, caricato sul nostro canale YouTube.