Parco del castello di Racconigi: prosegue la mobilitazione

733

Il Comune di Racconigi e le associazioni stanno pensando di organizzare una manifestazione per chiedere la riapertura del parco del castello, chiuso da ormai 9 mesi. Cresce la protesta online, nonostante le promesse di riapertura fatte da diversi esponenti istituzionali.

 

Uno scorcio del parco del castello di Racconigi. Ph. WikimediaProsegue la mobilitazione dei racconigesi (e non solo) per chiedere la riapertura del parco del castello reale, chiuso da quasi nove mesi.

Mentre continua a crescere la protesta online (la pagina Facebook “Ridateci il parco del castello di Racconigi”, attiva da poche settimane, è ormai intorno ai 6.500 fan), il Comune sta anche pensando a supportare un’eventuale manifestazione per chiedere la riapertura del parco, in collaborazione con le associazioni cittadine.
Tutti insieme organizzeremo una manifestazione che si terrà in maggio, fra poco -annunciano sulla pagina Facebook- È ora di muoverci!“.

Nel frattempo, la questione è entrata nelle agende di molti esponenti istituzionali, a ogni livello, a partire dal ministro dei beni culturali Alberto Bonisoli e dall’assessora regionale Antonella Parigi. Entrambi hanno annunciato una riapertura “a breve”, anche se non risultano ancora comunicazioni ufficiali da parte del Polo Museale, Ente che gestisce il parco. Nessuna risposta è anche arrivata alle domande poste da questa testata ai responsabili della comunicazione del Polo Museale.

I politici hanno almeno volto lo sguardo verso la situazione del parco: è molto ma non basta -commentano anche i promotori di #ridateciilparco- Una data di riapertura ancora non c’è, e sono passati quasi 9 mesi… nascono i bambini in 9 mesi…“.