Diego Gosmar esplora le nuove frontiere dell’intelligenza artificiale

115

L’ingegnere carmagnolese Diego Gosmar, in un libro, analizza i metodi e le applicazioni dell’intelligenza artificiale.

gosmar intelligenza artificiale
Diego Gosmar, autore di un libro sull’intelligenza artificiale

L’ingegnere carmagnolese Diego Gosmar, in un libro di recente pubblicazione, analizza i metodi e le applicazioni dell’intelligenza artificiale.

Il testo, dal titolo “Machine Learning – Il sesto chakra dell’intelligenza artificiale”, analizza appunto il machine learning, una delle tecniche più potenti di intelligenza artificiale.

Tale modello è in grado di analizzare dati e performance, fornire previsioni, riconoscere immagini e visualizzare graficamente i risultati, con notevoli vantaggi anche dal punto di vista commerciale.

Nel volume, sono illustrati nel modo più semplice possibile i principali approcci del machine learning. Vengono anche forniti esempi di applicazioni reali, utili al lettore per comprenderne i benefici e le reali implicazioni.

L’autore, che ha studiato al Politecnico di Torino, da quasi 20 anni è attivo nel settore informatico. Dal 2007 lavora in Xenialab, azienda specializzata nella comunicazione e nello sviluppo del servizio clienti di Apple e Google Android, dopo aver lavorato nei laboratori di Telecom Italia, per Omnitel e Atlanet.

Ha all’attivo anche un’esperienza imprenditoriale, con la Wildix, a Parigi e a Odessa. Con i suoi colleghi, è stato premiato dal Politecnico di Torino per il migliore business plan nell’ambito delle telecomunicazioni.

Dopo oltre vent’anni di esperienza lavorativa in numerosi settori informatici, ciò che apprezzo maggiormente è la rete di relazioni internazionali che ho avuto l’opportunità di creare durante questa meravigliosa vita, dall’Europa all’Asia, al Medio Oriente, al Nord e Sud America, al Sudafrica -commenta l’autore- Sono stato in grado di curare diverse relazioni professionali, oltre a tecnologie innovative. Nella vita, le sfide sono sempre dietro l’angolo. Io cerco sempre di affrontarle con atteggiamento umile e positivo“.